Stampa
12
Giu
2007

GENOA: VOLEVANO UCCIDERCI:CI HANNO RESO IMMORTALI

Pin It

“Basta con il discorso delle maledizioni…Abbiamo dimostrato che non ce ne sono. Noi genoani mugugniamo  siamo fatti così, però ora bisogna guardare al futuro con ottimismo”“Si può vincere anche qui,basta alla retorica della sofferenza, c’è anche la possibilità di gioire qui”Ci provano  in tutte le maniere Enrico “non mollare mollare mollare” anche ieri la Giustizia sportiva si è dimostrata senza tatto, era vecchia la notizia, si riferiva al due mesi orsono, ma per oscuri meccanismi del Palazzo è stata ribadita ieri con un giudizio che lascia perplessi Enrico Preziosi “Una spiccata pericolosità sportiva” è vero vuol vincere ! Non Mollare.!

Si aspettano uguali notizie motivazioni per tutti gli altri , sono tanti , perlomeno Preziosi se l’ha fatto ha giocato con i suoi soldi quelli tra  Como e Genoa, a dispetto degli altri che hanno utilizzato il doping amministrativo in altre maniere attraverso pluslavenze di giocatori tra società diverse ed artefici da borsa e bancari. 

La prossima Serie A senza penalizzazioni e con tante piazze importanti di nuovo in luce è partita,tornerà alla normalità completa,si spera, e soprattutto tornerà ad essere competitiva come il passato,con tutti che partiranno alla pari, ma a vincere saranno sempre le stesse !

Al Genoa sanno benissimo che la Serie A è un’altra cosa e stanno lavorando. Sanno benissimo che non c’è progetto senza investimenti. Non si potranno avere cali di competitività il prossimo anno e non faranno un calciomercato povero tanto per far girare i calciatori, ma mirato alle esigenze della squadra. Faranno un mercato di preferenze legato alle esigenze.

Il Genoa vuol fare forza su questo gruppo. Gasperini dice “cercheremo di mantenere le nostre caratteristiche stando un po’ più attenti” e annuncia una buona notizia “Criscito dovrebbe andare alla Juve, ma potrebbe anche rimanere”
Il Genoa guarda al Sudamerica per rinforzarsi con la qualità di 4 o 5 innesti, il 3 4 3 specialmente in serie A ha bisogno di giocatori di personalità in difesa a centrocampo. L’attacco è a posto bisognerà vedere durante il ritiro, il precampionato, Figueroa dopo due anni di inattività e due operazioni al ginocchi.Per il bomber nuovo  c’è tempo fino all’ultimo giorno di mercato.

                                          Lino Marmorato