Stampa
12
Gen
2009

GENOVA CALCIO. ANNO NUOVO FERRARIS NUOVO .GENOA TORINO 3 A 0

Pin It

Buon anno Vecchio Balordo. Genoa Torino la prima in anticipo  del 2000nove:  3 a 0  contro il Torino di Novellino. Cambiando l’ordine dei giocatori il risultato non cambia  Genoa :  bello,  compatto , veloce ,cinico. Il fattore G, come quello del  Barcellona con Guardiola, esplode al Ferraris contro il Toro. Fattore G  che sta come una formula matematica:  Genoa, Gasperini, gioco,gol, godimento. Aggettivi  e termini utilizzati dalla stampa internazionale e nazionale nei confronti del Barca di Guardiola, ai quali manca una G quella di Genoa e della Gradinata Nord.
Qualcuno, ancora scettico, per non riconoscere la Forza del Grifo, indicheranno la  debolezza del Torino,  per non parlare di gioco, pressing,alto, sovrapposizioni sulle corsie laterali sempre vincenti degli uomini di Gasperini nei confronti di quelli di Novellino.

Solito Novellino, solito Toro, con un 4 4 2  orfano di ali sulle corsie laterali e con una difesa imbarazzante.
Novellino giustamente dopo la vittoria sul Napoli era stato incensato  per la blindatura della propria difesa, Gasperini l’ha fatta  saltare con due semplicissime mosse: Juric su Dzemaili, la profondità di Thiago Motta  e la disponibilità di Jankovic a giocare tra le linee granata
Difficile fare le classifiche dei più  bravi tra i rossoblu tra difesa centrocampo ed attacco.

E’ un segno del destino senza il Principe Milito sono  esplosi Jankovic  e  Olivera. Il serbo, se prenderà fiducia delle sue doti, e capirà di fare parte di un gruppo, potrebbe essere l’arma letale della Gasperini band;  l’uruguagio  con il suo lavoro sporco da centravanti, non alla Milito  contro il Torino ha permesso alla squadra  di sviluppare il suo gioco in profondità e sulle corsie laterali. Entrambi con Milito compagno d’attacco potrebbero rendere di più, la loro qualità nel palleggio non si può discutere.

Gasperini alla fine ha detto che non ha vinto solamente un Principe contro il Toro, ma una squadra principesca in tutto il suo gruppo. Le  entrate nel secondo tempo di Rossi, Vanden Borre e Milanetto , sono la prova del nove del suo credo, giocare le partite in 14 giocatori, senza che il gioco possa avvertire sbandamenti.

La campagna acquisti invernale del Genoa è ripartita di Jankovic e Olivera. All’appello mancano ancora Modesto ,Mesto,Gasbarroni e Palladino. Comprare tanto per comprare  non serve al Genoa. Se qualcuno arriverà a gennaio dovrà essere qualcuno in grado di giocare subito dall’inizio e non giocarsi il posto con nessuno, semplicemente un altro  Milito o Thiago Motta.

Martedì Coppa Italia Tim contro l’Inter, che ha pareggiato  la prima del nuovo anno 1 a 1 contro il Cagliari a S.Siro. Mourinho si è scelto la data più idonea per incontrare il Grifo, senza lo stress   da Champions e Campionato, ma il Vecchio Balordo non scenderà a S.Siro solamente per prendere una “cappottata di freddo”.
Campionato :  – 8 dalla salvezza dopo 18 giornate di campionato è un buon risultato della  Preziosi -  Gasperini -  Band . Senza fare voli pindarici,  bisogna continuare con il fattore G e dopo fare i conti alla fine. Per questa notte il Vecchio Balordo è in Champions: La sua classifica    non è merito di Babbo Natale e della Befana, ma del suo gioco e della sua crescita a tutti i livelli in Società e sul terreno di gioco.