Stampa
14
Ott
2009

GENOVA. PRESENTATO DAL COMUNE LO STUDIO PER UN NUOVO STADIO

Pin It

Il Comune di Genova ha presentato  alle  società Sampdoria e Genoa la scelta dell’amministrazione sull’area per la realizzazione del nuovo stadio, nell’ex deposito petrolifero Colisa, a Campi, nel ponente cittadino.
Uno studio al silicio,  non un progetto,  realizzato dalla società partecipata Sviluppo Genova, per un costo stimato di 190 milioni di euro., comprensivo di tutte le spese.
Il Sindaco Marta Vincenzi  in versione Ponzio Pilato ,ha lasciato la patata bollente sul nuovo stadio a Genoa e Samp che dovranno rispondere su questo studio-proposta entro 15 giorni. Paradossalmente per installare. i seggiolini  è in atto  una querelle da qualche anno, per fare uno stadio nuovo per un valore (quasi) a carico del calcio di 190milioni di euro, il Comune di Genova  vuole una risposta entro 15 giorni.
Garrone si è detto subito possibilista,  Zarbano non si è pronunciato.
L’amministratore  delegato del Genoa innanzitutto ha chiesto e  vuole capire  le ragioni che  non non permettono di investire per rimodernare  il Ferraris.  Le considerazioni potrebbero essere  tante, ma sarebbe  inchiostro sprecato.

Dispiace ma  ci sarà una battaglia di religione,già iniziata dai tifosi rossoblu, su uno studio al computers.
Dallo studio al  progetto  bisognerà percorrere molta strada.   Occorreranno  metri e metri di carta da parte di architetti ,ingegneri, e soprattutto  geologici: capire  e scoprire cosa vi è sotto la terra della Colisa, tra scorie, acidi e forse anche  amianto.
Superata questa prima fase si dovranno fare i conti con tutte le varie e possibili associazioni che interverranno sulla fattibilità del progetto.
Sul presente un solo cruccio:  se all’Uefa, alla FIGC la scorsa settimana o nelle precedenti occasioni negli ultimi cinque anni,  si fosse presentato un Ferraris , non a  norma,  ma  con seggiolini numerati, toilette in ordine, gabbie vivibili per i tifosi avversari, ed altro , sarebbe stato così netto il rifiuto per rimodernare il Ferraris ?
Conoscendo Michele Uva da i  tempi di Parma, penso di no! Anch ‘egli quando venivano al Ferraris  in versione di Direttore dei  ducali era sempre entusiasta dell’aria particolare di calcio  che si respirava al Ferraris.
Adesso tra i dire e il fare il nuovo stadio ci sarà tanta acqua che potrebbe fare  esondare …Marassi.
.