Stampa
20
Dic
2008

IL CHIEVO CONTRO IL GRIFO AL BENTEGODI

Pin It

Il Chievo nell’ultima di campionato ha perso contro l’Inter a S.Siro. Il Chievo ha spaventato l’Inter e per come ha giocato a S Siro non è sicuramente la peggior squadra del Campionato. Il Chievo da tre settimane è passato dalla guida di Iachini a quella di Mimmo Di Carlo. Contro l’Inter la squadra clivense ha messo in mostra il lavoro del nuovo trainer: gioco organizzato e coraggioso, molto movimento senza pallone . Ma il grosso difetto riscontrato dall’inizio del campionato è sempre lo stesso :  tirare poco in porta . Di Carlo poco a poco sembra aver ritrovato il  bomber Pellissier ritornato con la Roma e contro l’Inter, anche al gol,  di nuovo insidioso e fastidioso per le difese avversarie.

Contro l’Inter,  Di Carlo ha utilizzato tatticamente un 4 5 1 , o un 4 4 1 1 con Bentivoglio alle spalle di Pellissier, contro la Roma la giornata precedente al Bentegodi un 4 4 2 con Pellissier ed Esposito in attacco.
Rispetto al Chievo di Iachini che sfruttava Italiano il play  maker che lanciava  Luciano, già Eriberto, e Langella sulle corsie laterali, il Chievo di Di Carlo preferisce giocare  in profondità e negli spazi, cercando di sfruttare al meglio i movimenti del brevilineo Pellissier.

Contro il Genoa il dubbio di Di Carlo giocare con Marcolini sulla corsia di  sinistra o Langella. Con l’ex cagliaritano ed Esposito a destra i clivensi giocherebbe con due ali di ruolo. Modulo che non può essere il classico 4 4 2 , ma  un 4 3 3 . Di Carlo temendo il Grifo sulle corsie esterne e facile che opti per un Chievo più coperto ma pronto a pungere sia con il centravanti di Aosta e  con dei tiri da lontano.   Dei  9 gol realizzati dal  Chievo in 16 giornate di campionato,   5 reti  arrivano dalle “botte” da fuori area di Italiano e Marcolini.
Contro il Grifo rientra Pinzi da infortunio e andrà in ballottaggio con Italiano per il ruolo di play  maker davanti alla difesa. Il Chievo ha anche recuperato Mario Yepes , per curriculum internazionale è  colui che guida la difesa clivense, con più autorità  anche se molto perforata con  26 reti al passivo.

La probabile formazione del Chievo:
Sorrentino in porta, difesa a quattro calciatori con Moro,  Mandelli,  Yepes, Mantovani, centrocampo a quattro con Luciano, Bentivoglio, Italiano e Marcolini, in attacco Pellissier ed Esposito. Formazione con alcuni ballottaggi tra Yepes che ancora ieri ha fatto allenamento differenziato con Frey in difesa , a centrocampo tra Italiano e Pinzi al rientro dall’infortunio e il solito tra Marcolini e Langella sulla corsia di sinistra.