Stampa
25
Gen
2012

Il film orror di Palermo Genoa

Pin It

alt Ieri Marino a Pegli , a porte chiuse per il restyling del Pio Signorini, ha fatto vedere il film horror: Palermo Genoa. Dopo incampo a fare fiato con il prof. Pilati e tattica, ma probabilmente più tecnica per i difensori sui palloni inattivi. Kaladze ha fatto solamente la parte atletica con il gruppo, dopo

ha lavorato con il prof. Barbero con il lavoro tra paletti, birilli che sono il preludio al rientro. Del georgiano preoccupa più la condizione atletica, dopo un mese di stop, che il suo polpaccio, contro il Napoli gli sarà chiesto un sacrificio solamente per dirigere le operazioni in difesa ad uso e consumo della sua esperienza, mancata al Barbera di Palermo. Per Veloso, Costant, Rossi ,considerate anche le tre partite in un settimana(Napoli, Atalanta, Lazio) probabilmente non si affretteranno i tempi. Dal calciomercato è fatta per Tozser . L’improvvisa impennata della dirigenza rossoblu, mettendo sul piatto del trasferimento un milione di euro per portarlo subito in Italia , potrebbe essere il preludio che il nazionale ungherese possa anche , se arrivasse in tempo il transfer

entro sabato mattina, essere la sorpresa contro il ciuccio di Mazzarri . Daniel Toszer è un buon centrocampista , di piede sinistro in grado di giocare in tutti i ruoli del centrocampo ed in Champions contro Drogba ,Anelka, Mata ,Torres del Chelsea visto giostrare e adattare, per estrema necessità, anche da centrale difensivo. Il fisico non gli manca : 1.85 per 74 Kg. Per tale motivo alcuni giorni fa è stato definito: “miniclone” di Thiago Motta: veloce di idee con un sinistro di prima intenzione nel verticalizzare e come il brasiliano non velocissimo, abile sui palloni inattivi. Come sempre prima di giudicarlo bisogna lasciare il responso non al campo ma al campionato italiano. Per le altre mosse di calciomercato , ieri giornata di riflessione e di confronti tra proprietà, Capozucca e allenatore. In uscita sono tanti i giocatori che potrebbero non servire al tecnico, ma una in particolare è monitorata con urgenza e ansia non solo dalla dirigenza e da Marino , quella di Dainelli. Fuori Dainelli ,dopo i 16 gol incassati nelle ultime quattro gare di campionato, non lascia tranquilli nessuno, soprattutto la tifoseria che auspica un valido ricambio. Per le altre trattative: Muntari, Kucka , Cerci, Ze Eduardo, ed altre, tutte telenovele, proposte non solo dal Genoa, dal “miscicalcioemercato”, fino al 31 gennaio alle ore 19. ( lino marmorato)