Stampa
22
Apr
2007

IL GENOA E LA GIUSTIZIA SPORTIVA : CI RISIAMO

Pin It

La Giustizia sportiva oltre ad avere i tempi a suo uso  e consumo, non è  neanche intelligente.
Ci sono processi che vagano da molti anni negli uffici della FIGC.Il Genoa è sempre primo in tutto
Ma in particolare quando le cose vanno bene sul terreno di giuoco.  Lo scorso anno punì il Genoa prima della sfida con lo Spezia. Sconfitta e Play  off. A distanza di un’anno  è successo nuovamente.

Il Caso Preziosi Como Fallimento è da un’anno nelle  mani della  procura federale sportiva ma regolarmente si è aspettata la gara più importante del grifone per dare la sentenza.
Chiedere  3 punti a 8 giornate dal termine del campionato per un fatto accaduto alla fine del 2003, con l’inchiesta sportiva avviata nel 2005, con Preziosi già agli arresti domiciliari per il fallimento dei lariani è pura follia,quando tutti si sforzano a rimettere il calcio italiano sui binari della regolarità dentro e fuori gli stadi.

                                   www.gruppozena.com

A tutto ciò bisogna aggiungere che il massimo della pena per il reato è stato richiesto da un magistrato napoletano. Dopo tutto quello che è successo tra giustizia  sportiva e Genoa si poteva evitare, anche il magistrato poteva ritirarsi,  come fece qualche suo collega ligure in occasioni di altri processi.

Per giovedì 26 è attesa la sentenza. La  pena varia dalla multa ai 3 anni richiesti.

Radiofante dice probabile un punto di penalizzazione,ma c’è di mezzo il Genoa e soprattutto Preziosi ,sarà la Caf a decidere in che campionato di sconterà la pena in  quello attuale o il futuro? La speranza che dopo la sentenza della disciplinare non si aspetti il 9 giugno il responso della Caf, vigilia di Genoa Napoli, con una sentenza di convenienza,  come andrà il campionato.

                              Lino Marmorato