Stampa
26
Apr
2011

IL GENOA NON FA SCONTI

Pin It

Genoa Lecce 4 a 2 .Una vittoria rossoblu accettata quasi con rabbia da qualcuno  della tifoseria, più preoccupati a guardare più  altri  che al  futuro. La convinzione,  in qualcuno,  che il Genoa abbia giocato per  salvare la Doria.Le parole , le certezze ad inizio partita,  di “pasticcieri” in campo durante il prossimo derby, si dovevano  sciogliere come neve al sole   come neve al sole vedendo le tre ammonizione rimediate dai giocatori rossoblu  diffidati, ma ciò   non è bastato per rasserenare  gli animi  e godersi , non tanto ai presenti al Ferraris,  ma soprattutto a quelli davanti alla Tv e al Pc.
Scommetterei che se il Grifo avesse perso con Brescia, Lecce e prossimamente  con  Cesena,  per sfavorire gli altri, se alla fine del campionato, oltre avere una classifica indecente ed  i blucerchiati ai  calcagni  o davanti, gli stessi “mugugnoni” avrebbero gridato allo scandalo ed al solito Genoa che finisce i campionati al mare…
Difficilmente ho visto genoani che per far felice la moglie si tagliavano i palloni e genoane che  per fare felice il marito si cucivano  l’asola…, senza guardare la realta di questo campionato.
Che il Genoa deve sempre perdere e le altre squadre vincerle tutte si vedrà il 22 maggio…
Difficilmente ho visto genoani imperversare contro giocatori e società perché vincono,  ed anche in modo discutibile .
Cari amici, il dito che batte sul PC,  è una virtù, come la bocca e la penna, ed un’altra parte del corpo una necessità …


Parliamo  di calcio:  Genoa Lecce è stata  una partita tra una squadra tranquilla con qualche obiettivo rilanciato non solo da Preziosi ma anche dalla squadra… ed una con delle speranze.
Bastava ascoltare la conferenza stampa di Ballardini del giorno precedente ed andare all’EuroFlora  achi  pensava che il Genoa non avrebbe  fatto il suo dovere contro il Lecce.
Ballardini  in conferenza stampa pre partita  disse: “nessuno vuol fare brutta figura. Siamo molto  concentrati sulla partita di domani”. “Il mio futuro è domani; il  rapporto che ho con i calciatori mi dà forza e serenità”.(La chiave di Genoa Lecce)
Incolpevole Eduardo sui due gol subiti, bene FloroFlores”Euroflora” che di partita in partita si cala sempre più nella parte di prima punta..
Paradossalmente Rafinha, ha giocato meglio da centrocampista che da terzino,  il suo ruolo preferito: in fase difensiva sui palloni inattivi ha sempre perso Di Michele.
Milanetto per far felice i suoi  estimatori…si è tagliato i capelli per apparire più giovane , ma non ha fatto come Sansone perdendo la sua forza in mezzo al campo.
Chi segue le partite attentamente avrà visto che contro il Lecce non si sono viste diagonali offensive e difensive  e non per colpa…dei salentini
Palacio una gioia per i genoani e con un’ osservatore speciale in Tribuna: Mariolino Corso.
Rossi anche Lui in Tribuna ha rassicurato tutti dicendo di voler giocare la stracittadina.
Il capitano rassicurava  dicendo: “ lo scorso anno ho giocato con un piede rotto, non è servito e qualcuno lo è  dimenticato subito, non   mi può certo  fermare una elongazione muscolare… ? Domani gli accertamenti clinici.
I giocatori, in silenzio stampa, hanno fatto capire non parlando ufficialmente di aver accettato favorevolmente  l’invito della Nord per l’8 Maggio e di essere contenti di fare l’allenamento del giorno 5 Maggio con il cuore della Gradinata  e non solo,  al Pio Signorini.
Qualcuno ha anche annunciato decisamente :  a Napoli non ci sarà il Genoa 2. Stiamo tutti bene  ed il risultato lo vedremo alle 22.30 di sabato !      ( LINO MARMORATO)