Stampa
14
Mag
2007

IL GENOA NON STECCA ALL'OPERA DEL FERRARIS DECIMA VITTORIA

Pin It

Il Genoa non stecca all’Operà del Ferraris davanti a 25.ooo spettatori paganti,  batte record su record.Decima vittoria tra le mura amiche ed eguaglia quello delle vittorie in una stagione 22. ) vittoria su 10 gare. Da grifo ha sofferto contro una Triestina arrivata a Genova con 43 punti, ma vista all’opera potrebbe stare tranquillamente a ridosso dei play off. Ci auguriamo potenza del Ferraris o del Grifo che riesce a rivitalizzare tutte le squadre.

Un Genoa lucido ,determinato che ha dovuto lottare contro la grinta cattiva degli alabardati.
Andare in vantaggio per 2 a o nei primi minuti di gara potrebbe aver rilassato i rossoblu sicuri troppo presto di aver vinto la gara, subentrata l’ansia di vincere contro tutto e tutti ha sofferto. La Triestina di Varrella ha messo in ambascie  Gasperini  utilizzando lo sfondamento centrale, la prima squadra in 38 giornate che non ha piantonato le corsie laterali,cercando di sfruttare la debolezza del Genoa vista la contemporanea assenza di un difensore centrale alto, De Rosa e Stellini out,puntando su Bega bravo che ha dovuto fare ricorso a tutta la sua esperienza.

                                           www.gruppozena.com

I colpi ricevuti da Bega e Criscito hanno condizionato i cambi della formazione rossoblu,creando confusione  negli ultimi 10’ di gara. Gasperini non è nel suo Dna sostituire  gli attaccanti giocando contro 10 avversari. Questo a permesso agli alabardati di salire di 30 metri,creando pathos , confusione, ma realmente nessun pericolo a Rubinho.

Importante la vittoria adesso tocca agli altri misurrsi con lo stress di vincere sempre.Importante aver distanziato di 12 punti la quarta in classifica.Importante non aver permesso alla Juventus di festeggiare in anticipo la promozione.   La Signora appena raggiungerà l’obiettivo avrà la testa al futuro , ai prossimi contratti e potrebbe sbracare ,sabato ad Arezzo non farà una passeggiata, ma la giornata successiva incontrerà al comunale il Mantova e dovrà sempre mantenere alta la concentrazione per raggiungere la serie A.

                                                 Lino Marmorato