Stampa
18
Mag
2007

IL RIMINI SPRECA IL BARI SEGNA

Pin It

Associamo Rimini e Bari prossimi avversari di Spezia e Genoa.  Materazzi il papà,  predispone davanti a Gilet un fortino che resiste nonostante gli assalti continui del Rimini ,che alla fine deve alzare bandiera bianca, con mossa decisiva marcatura ad uomo, specialmente su Ricchiuti che doveva essere l’uomo più dei romagnoli e alla fine è risultato quello in meno,  ingabbiato nella marcatura stretta e dal gioco duro dei baresi.

Acori il mister romagnolo non ha nulla da rimproverarsi, le ha provate tutte inserendo attaccanti a go go   Matri  Bischeri e Jeda,  ma gli attaccanti proposti  non hanno ai  visto  la porta dei galletti.

Il Bari gioca ad uomo come si faceva una volta,addosso agli avversari senza respiro,senza concedere un’ attimo di fiato in particolar modo a chi crea gioco per le squadre avversarie.
Materazzi piazza i suoi soldatini dove gli avversari creano le cose migliori. Contro il Grifo fermare le ripartenze di De Rosa,marcare ad uomo Milanetto , chiudere le corsie laterali. La sua volontà rendere elastica  una squadra che difende e riparta,giocando dietro la linea del pallone in contropiede.

                                                          http://www.gruppozena.com/

Il centrocampo dei galletti  quando gioca a quattro è a zig zag, con Rajcic e Ganci a giocare tra le linee avversarie di difesa e centrocampo,tutto ciò non permette ai centrocampisti avversari a creare gioco  devono occuparsi della loro marcatura.  Ma rispetto al  Rimini, sa benissimo che tra il dire e fare c’e’ di mezzo il Genoa di Gasperini che non è solo un giocatore, ma una orchestra. La coperta barese è corta, puoi marcare ad uomo uno due tre giocatori, ma non l’intera squadra avversaria.

Gioca con il 4 1 4 1 con il Genoa mancheranno Santoruvo il bomber l’uomo in più e Belmonte  il terzino e questo è un peccato per il grifo,  lento e macchinoso. Potrebbe optare con Ganci unica punta e giocare con un 4 5 1 molto elastico,senza una punta di ruolo.Altra caratteristica,giocano duro con il Rimini 4 ammoniti nei primi 45’ di gioco.   Del Rimini  abbiano gia detto tutto, al Picco ha l’ultima chance per tentare di giocarsi i play off,gioca con un 4 2 3 1    Il pericolo è Ricchiuti, il compaesano di Maradona

                                                            Lino Marmorato