Stampa
15
Ott
2010

IN ATTESA DI ROMA GENOA MARONI AGGIUNGE POLEMICHE SU ITALIA SERBIA

Pin It

Genoa Roma: Solo una piccola parentesi sui fatti di Martedì scorso al Ferraris.
Ieri nuovamente il Ministro degli Interni  Maroni a Porta a Porta  ha cercato di scaricare molte colpe dei lugubri fatti di Italia Serbia, iniziati nel pomeriggio nel centro di Genova,  sul Ferraris,(anche  se ha precisato  che lo Stadio genovese  è a norma).


Maroni nella trasmissione televisiva ha toppato quando ha magnificato lo Stadio Olimpico dicendo che gli incidenti non sarebbero successi vista la sua sicurezza.
I tifosi genoani, senza TDT, sono infuriati non capendo , in uno stadio così sicuro, perché  gli è stato proibito di seguire la squadra del cuore nella trasferta romana.
Aspettando le motivazioni dell’Uefa del 28 ottobre che potrebbero punire l’Italia per omesso controllo e responsabilità oggettiva degli incidenti con una punizione pesante, sarà meglio che tutti utilizzino un vecchio proverbio napoletano: “la bocca è una virtù un’ altra parte del corpo una necessità” 
Gasperini sempre a porte chiuse prepara  la trasferta  contro i giallorossi,  ai box Jankovic e Veloso.
Preziosi ieri ha annunciato che Gasperini all’Olimpico non rinuncerà al suo giuoco e se sarà necessario farà qualche aggiustamento in corso di partita.
Dalle parole del Joker si evince che sarà Milanetto ad andare in regia al posto di Veloso con Kharja a  centrocampo. L’unico dubbio rossoblu all’Olimpico chi giocherà sulla corsia di sinistra nel tridente tra Sculli(favorito), Mesto e Palladino.
In corso di partita l’aggiustamento se sarà necessario con  il 4 2 3 1 che ha rimesso in piedi l’ultima partita con il Bari.

                                                                Lino Marmorato