Stampa
03
Gen
2011

INIZIA UFFICIALMENTE IL CALCIOMERCATO 2011

Pin It

Calcio mercato invernale o di riparazione si aprirà ufficialmente oggi 3   gennaio 2011 e terminerà alle ore 19 del 31 gennaio.E come  sempre  impazza da sempre  sui siti internet, in  TV, Radio  e giornali.
Non sarà un calcio  mercato diverso dall’estivo   perché manca sempre la materia prima : gli euro.
Rispetto alle passate  sessioni di (calciomercato invernale)  per poter primeggiare in questo campionato 2010 /2011 , dove  fino alla sosta natalizia l’ha fatta da padrona la sorpresa di una classifica corta,  dalla seconda posizione in giù nella  parte  sinistra della classifica, non bisognerà sbagliare quasi nulla.  
Per  chi vorrà emergere nel prossimo girone di ritorno del campionato dovrà dimenticarsi i costi zero, le scadenze di contratto, e i vorticosi giri di scambi di calciatori,  come diceva  Gasperini,  di riserve.
Le società che riusciranno a fare un mercato di preferenze,  collegate alle esigenze, risaliranno la classifica .
L’unico errore aspettare i saldi stagionali nell’ultima settimana di calciomercato,  visto il calendario .
In questo  calciomercato-circo il  Genoa è sempre in prima pagina.
Prima delle ferie natalizie ero rimasto a 93 giocatori accostati al Vecchio Balordo, dovrò aggiornarmi !
I nomi di calciatori  che vengono abbinati   alla squadra rossoblu sono molti, ma facendo un’analisi attenta dei nomi letti sono pochi  coloro in grado di far fare il salto di qualità alla attuale  squadra e servire alla causa tattica  di Ballardini.
Attenzione  facile dare la colpa ai giornalisti di tutti questi nomi in vetrina , perché  alla lunga sono i meno colpevoli .
I procuratori, i faccendieri del calcio,i siti internet, gli show nazionali  a caccia dello scoop per l’audience e della pubblicità futura, sono i veri acrobati del circo mercato.
I giornalisti , difficilmente riescono,  specialmente a Genova,  a controllare le notizie  con gli addetti ai lavori rossoblucerchiati, e  per non prendere il “2 “di Briscola(buco giornalistico), giustamente ,  riportano tutti i nomi circolanti nel Balloon…
A Pegli, attualmente ,   aspettano solamente Kuka. Tutte le altre notizie ad oggi vengono catalogate sgobb.
A Pegli devono decidere cosa fare di Rudolf , Jankovic, e  la volontà di qualche primo attore del  passato,  che non ha voglia di fare la comparsa nel prossimo futuro.
L’unico con la valigia in mano pronta è Kharja,ma oltre venderlo, bisognerà trovarne uno meglio del marocchino.
La telenovela Toni andrà avanti fino alla fine del calciomercato.
Ma dopo che il Milan ha fatto la colletta per dare 5milioni di euro al Real  per Cassano,  sarà difficile credere   che una  delle tre sorelle (Inter, Milan, Juventus), si accolli l’ingaggio di Toni ?
Una domanda da cento pistole: qualcuno sa spiegarmi  la differenza tra due mediani:Raggio Garibaldi catalogato il miglior centrocampista del Girone A della Lega Prof, grazie a Torrente che lo utilizza con continuità nel Gubbio  e Strasser del Milan ?
Per me solo una discrepanza  :  Raggio Garibaldi è di Chiavari e farà la fine di Renzetti e  difficilmente giocherà nel Grifo. 
Impazza il calciomercato, ma anche Ballardini. Il tecnico rossoblu  deve  trovare 11 in buona salute  da mandare in campo contro la Lazio nel giorno della Befana, anche se continua a dire : “pochi,  ma buoni quelli a disposizione”.
Anche la Samp , in silenzio, opererà in questo calcio mercato invernale.
La Samp cerca un’operazione di immagine oltre che tecnica dopo la partenza di Cassano.
I blucerchiati sono alla ricerca di fantasia e di un esterno,se non partirà Ziegler,  anche se il mediano trequartista(modello Chievo) da far giocare  dietro le punte non dispiacerebbe al tecnico Di Carlo.
In uscita i tifosi della Samp sperano che le Sirene del calcio  fino al 31 gennaio rimangano tra “Scilla e Cariddi”  e non tentino i padroni del vapore,  Pazzini, Palombo, e soprattutto Ziegler.
Avviso a tutti…i naviganti del calciomercato : Giudicare bene i calciatori attraverso Youtube  e condannarli dopo due o tre partite di campionato, addossando colpe ad altri del loro ingaggio, è un passatempo che non porta da nessuna parte ed a  nessun
risultato: scripta manent su carta, tv e internet.
I principali  responsabili dei  flop dei giocatori di calcio   sono gli addetti ai lavori,non i direttori sportivi,   pagati per giudicare a priori e capire la differenza tra un  calciatore  ed un  giocatore . Calciatori sono   quelli che danno i calci al pallone;  giocatori,   quelli che applicano volontà e cervello ai piedi.
 
 (LINO MARMORATO)