Stampa
16
Feb
2009

JUVENTUS SAMPDORIA UN PUNTO CHE FA CLASSIFICA

Pin It

Juventus  Samp 1 a 1 . La Samp porta a Genova un punto che fa classifica e morale  in questo momento molto difficile. La Samp con Palombo in campo ha dimostrato di avere anche contro la Juventus  una buona quadratura di gruppo e di squadra. La Samp ha difeso con i denti questo pareggio ed a questa sua tenacia,  ha aggiunto anche qualche incursione pericolosa in area bianconera. 
I titoli  dei media sui giornali, così come le Tv nazionale hanno già fatto al termine delle gare, metteranno in risalto una Juventus sfortunata per aver colpito 4 pali, ma dimenticheranno che se Mazzarri non avesse perso per strada i pezzi della sua difesa,  già   in emergenza in partenza( Gastaldello, Raggi, più  Cassano)  , la partita avrebbe potuto avere un altro epilogo, nel finale quando vi erano praterie bianconere da cavalcare.

Juventus, Samp è stata una partita emozionante, Mazzarri è stato bravo , come previsto, a non far  giocare gli avversari e farli giocare male, colpendoli con  i lanci lunghi per  Cassano e Pazzini.
La Juve oltre i pali deve maledire anche il genio  di Cassano  e la freddezza di Pazzini, uno che vede e sente  la porta , a dispetto di coloro che dicevano il contrario.
Un esame serio della partita dimostra che se la Juventus ha arrancato ed se  è stata  bloccata sul pari,  è merito della Samp  e non solo dei pali, e tutto ciò dovrebbe far riflettere chi fa il mestiere di raccontare  le partite partendo sempre dagli episodi e non da un commento generale su quello che accaduto sul terreno di gioco.

Oltre Cassano e Pazzini, in Juventus  Samp si è distinto Stankevicius, che acquista sempre più confidenza, non dimenticata,  con il ruolo di difensore: domina sui palloni alti, e non si vergogna di liberare quando viene puntato dagli attaccanti della Juventus. In difesa Raggi fino all’infortunio e Ferri, dopo il paperone di domenica scorsa,  hanno  giocato una prova attenta ed hanno contribuito al fortino blucerchiato.
Da Costa ,  bravo in due o tre chiusure difensive , si è fatto bruciare in tuffo da Amauri in occasione del gol bianconero. Non è colpa della  difesa schierata  a tre o di  schemi tattici non imparati.
Non mi sono dimenticato della prestazione di Palombo: quando c’è,  tutto il suo spessore  si vede e si sente  con la conquista di palloni a centrocampo e lucidità per 90’ più recupero di gioco.
Peccato per  tutti i nuovi  problemi muscolari  per i ragazzi di Mazzarri adesso che inizierà il “tour de force”  tra Coppe e Campionato, la speranza è  che Cassano, Raggi, e Gastaldello, anche se squalificato in campionato ,  contro il Metalist per la Coppa Uefa, in programma Mercoledì sera  al Ferraris, possono recuperare.
Ma bisognerà stare attenti e non  affrettare nessun recupero, in quanto  non sono botte, ma problemi muscolari.
Domenica Samp Atalanta, al Ferraris, partita importante per abbandonare definitivamente da parte di tutti questa “Fiducia a tempo”.