Stampa
07
Ott
2008

LA MOVIOLA UNA MALATTIA PER IL CALCIO

Pin It

La più grande soddisfazione leggendo i quotidiani di oggi a 48 ore di Genoa Napoli  che il lavoro portato avanti tramite Radio Nostalgia al termine delle partite viene recepito: la Moviola, e non solo tutti si sono ricordati anche di Sculli.
E’ difficile fare la Moviola dopo 24 ore figurarsi  dopo due tre ore finita la partita.
A Sky e alla Signorina Buon Calcio a Tutti serve per fare audience, ma gli episodi montati alla svelta e la parte finale dell’azione  sono sempre falsati.
Esempio : il Rigore di Criscito in Genoa Napoli  se fosse stato fatto vedere da quando iniziava l’azione probabilmente tutti si sarebbero accorti che il Fallo di Mano nasceva da una spinta di Lavezzi al difensore rossoblu;   il Regolamento del gioco calcio è chiaro: per il Fallo di mano occorre la volontarietà  per essere decretata la punizione.
Per quanto riguarda la sudditanza degli arbitri ormai è una favola  rispetto a quella dei moviolisti e delle Tv Nazionali.
Non per colpa loro ma sempre per l’audience. Genoa Napoli ne è l’esempio lampante.
Se a Reya avessero mostrato,  uomo di calcio , ma anche a  Marino dg napoletano, il fallo di Maggio su Sokratis al 9’ del primo tempo in contemporanea con il fallo di Bocchetti su Pia al 30’ del secondo tempo, se avessero Moviolizzato anche bene il fuorigioco di Milito,per il quale nutro ancora dubbi,  perché la regola parla di avanzamento del tronco del giocatore e non della testa e delle braccia, probabilmente non avrebbero avuto quella reazione in sala stampa al Ferraris, dove Reya  per non rispondere ad una domanda ha chiesto ad un cronista se era di qualche testata genovese.
Probabilmente Reya, che è un’ uomo di calcio alla grande,  si sarà anche pentito di aver detto in Sala stampa la frase:”Abbiamo fatto vedere al Genoa come si gioca al calcio…”,’ a mente fredda si sarà ricordato che  Gasperini nelle tre partite disputate contro il Napoli e il suo  3 5 2 ha vinto 3 volte, e qualche motivo tattico e di gioco ci potrebbe essere nelle tre sconfitte.
La “ Moviola” è uno  strumento come la Teresina al Poker “Bestiale”, che viene montato da uomini e non viene mai sviscerata completamente a beneficio dell’informazione  con tutte le azioni che si sono svolte in una partita: falsando il risultato.
I Moviolisti, compreso il sottoscritto, sono una razza particolare .Ma per  quelli che lo fanno a livello Nazionale alla sera  è ancora più difficile. Giudicano immagini e sequenze di gioco proposte da altri. Impossibile vedere nel giro di 3 o 4 ore 10 partite di Serie A,  è fare la Moviola completa .
Inter, Milan, Juve, Roma, Napoli, tirano di più per bacini di utenza rispetto alle altre squadre, ma lo scandalo della Moviola suddita se non si fanno vedere tutti gli episodi sarà un “cancro”  per il gioco del calcio.
Non parlo dei giornali del giorno dopo, perché condizionati da quello che fanno vedere le Moviole e non da quello visto sul terreno di gioco. La mia tesi è giusta : basta leggere i tabellini e i giudizi sull’arbitro del cronista in loco e tante volte non coincidono  sull’articolo del Moviolista.
Per quanto riguarda gli arbitri suggerisco a Collina ,come in Formula uno, di far mettere sulla testa dei direttori di gara un Casco con Telecamera incorporata per far vedere quello che vedono sul terreno di gioco;  e dopo far divertire tutti i Telespettatori con le Moviole riprese da dietro,di lato, dal cielo, mancano solo le Moviole con il periscopio che escono da sotto l’erba, e il quadro sarebbe completo non per il bene del  calcio, ma per lo Show- audience del calcio.

Lino Marmorato