Stampa
23
Nov
2007

LA ROMA INCONTRA IL GRIFO ALLO STADIO FERRARIS DI GENOVA

Pin It

La Roma  in queste prime giornate di campionato è stata  sotto processo, sinceramente sembra eccessivo metterla continuamente  alla gogna, processarla e riaprire sempre la discussione sul modulo, sulla panchina e sulle scelte del suo allenatore. La Roma in questo inizio di campionato ha mostrato buche, ma non voragini. Buche e non voragini , che non gli permettono di decollare.

La Roma dopo il pareggio di Empoli di 2 a 2 (l’ultima giocata dai giallo rossi , Roma Cagliari l’ultima di campionato  non si è disputata per i disordini nella  Capitale dopo l’uccisione di Sandri) è stata condannata per il finale in affanno e confuso, ma vogliamo ricordare che quella stessa Roma per metà panchinari, ha costruito tanti  palloni gol quante le altre squadre creano in due-tre  partite.
La Roma ha il record  di gol segnati,25,contro i 24 della Juve.Curiosamente i giallorossi viaggiano a questo ritmo senza il capocannoniere dello scorso campionato,Totti, che, dopo aver segnato 7 gol, si è bloccato: fermo dal 21 ottobre.

Il rovescio della medaglia perdere il narcisismo, diventare più pragmatica: 16 reti incassate(12 all’Olimpico e 4 in trasferta) sono troppe per chi vuole inseguire lo scudetto. La Roma preferisce aggredire,piuttosto che esserla. Il  difetto dei capitolini, quando qualcuno pressa De Rossi e i suoi difensori, la Roma si inceppa e ritarda le sue ripartenze, il problema per gli avversari farlo per 95’.
Gasperini per avere ragione di Spalletti dovrà essere bravo a far fare ai suoi uomini un pressing molto alto, giocare offensivamente molto bene,  far lavorare i suoi palleggiatori a centrocampo, con il perno centrale oltre far scudo alla difesa pronto a rilanciare  subito l’azione.

Tatticamente il  4 2 3 1 della Roma  è  il vero albero di Natale del campionato. Per la trasferta del Ferraris, la formazione Spalletti la deciderà domani dopo il “risveglio non solo muscolare”, in molti nelle ultime 48 ore hanno marcato visita avendo delle ricadute dei vecchi infortuni(Taddei,Aquilani,Totti)  tra gli assenti prima della sosta dovrebbero rientrare  solo Mexes in difesa e Tonetto sull’out sinistro.
Fuori Perrotta(si è fermato con la Nazionale a Modena) al suo posto dovrebbe essere avanzato Pizarro e l’inserimento di Brighi accanto a De Rossi a centrocampo.

Se per i giocatori europei ed italiani  deciderà il “ risveglio muscolare” di domani mattina , per i giocatori sudamericani,(rientrati oggi dalle trasferte in sudamerica con le nazionali),quello del “fuso”orario.
Da domani per la Roma partirà un ciclo di ferro nove gare in 29 giorni.
Inizierà con il Genoa , nel mezzo due gare di  Champion , una di  Coppa Italia, 5 di campionato ,  finirà alla vigilia di Natale con la Samp.   

                                                            Lino Marmorato