Stampa
13
Dic
2007

LA SAMP PERDE A CAGLIARI IN COPPA ITALIA MA NULLA E'PERDUTO

Pin It
 La Samp perde per uno a zero la gara di andata degli ottavi di Coppa Italia Tim, nulla di compromesso per la qualificazione, al ritorno(16 dicembre) dovrà segnare un gol di più dei sardi e non prenderne. Preoccupa la sconfitta, anche se Mazzarri ha utilizzato un’ ampio turnover, perché è arrivata con tutte le altre modalità delle gare in trasferta dei blucerchiati: quasi presuntuosa,quella che ripiega su se stessa,credendo di non aver bisogno di nulla e che primo o dopo c’è qualcuno che risolve la partita là davanti.

Il fastidio blucerchiato e di Mazzarri che la Samp non ha saputo approfittare della crisi del Cagliari, che è tornato alla vittoria dopo 2 mesi e reduce dalla pesante sconfitta di Empoli per 5 a 1.La Samp ha provato ad imbrigliare i rossoblu isolani con il possesso del pallone, ma è stato veramente sterile.Mazzarri a fine gara era piuttosto contrariato per la gara dei suoi calciatori e non le ha mandate a dire alle “riserve” blucerchiate che non hanno spazio in campionato, pentito Mazzarri di aver fatto il turnover.

Ma non è un bel segnale quello dato e recepito dal Mister blucerchiato in Sardegna, considerato che la Samp in trasferta non ha mai retto i 95’ di gara sia a livello psicologico e fisico, e per farlo ha bisogno di tutta la rosa a disposizione. Mazzarri dovrà essere bravo dal punto vista psicologico far capire alla squadra che non dipendente di nessuno in attacco. In Sardegna le buone Notizie sono Accardi e Bonazzoli pronti per la Fiorentina.

L’importante adesso da parte di tutti incominciare a dire che la Coppa Italia non è certo l’obiettivo stagionale della Samp. I blucerchiati per rispetto dei propri sostenitori, che non mancano mai,neanche nei giorni feriali, è quello di far diventare la Coppa Italia un’occasione da andare avanti e provarci fino in fondo.

                                    Lino Marmorato