Stampa
29
Ago
2008

LA SAMPDORIA ALLA PRIMA DI CAMPIONATO GIOCHERA' CONTRO L' INTER O MOURINHO?

Pin It

Il portoghese è reduce da un’ idillio  estivo  assoluto e da prime pagine: cosa mangia,dove vive, i suoi allenamenti , il prendere nota su un taccuino durante le partite  hanno  fatto storia.
Hanno detto,  Mourinho e il LAVORO SUL CAMPO: Guerra alla noia, pallone fin dal primo giorno.
IL LAVORO PSICOLOGICO: Esaltazione del gruppo, e lui “parafulmine.”
IL LAVORO TATTICO:  “non 4 3 3 , ma efficacia e duttilità”- IL LAVORO MEDIATICO:”Pronto,acuto,netto e mai banale”.
Dopo aver letto tutti questi articoli mi sono chiesto:  ma quando dicevano che in Italia si gioca il miglior calcio del mondo , non c’erano gli allenatori. Ho seguito il lavoro di Mazzarri e Gasperini , per restare in casa nostra , anche nei ritiri e non mi sembra di aver visto qualcosa di diverso, non saranno mica dei “pirla”  
Contro la Samp finirà la luna di miele di Mourinho e il calcio italiano. Batterlo da parte di Mazzarri sarebbe un buon modo  per inaugurare il campionato e far capire che Mourinho non è intelligenza e affabulazione sopra la media.
Qualcuno penserà che non vedo bene Mourinho, vi sbagliate il portoghese mi è simpatico e sono contento che nel campionato italiano sia  arrivato il clone di Helenio Herrera: Mourinho è un’industria non un semplice allenatore di calcio , con tanto  di staff e squadra al guinzaglio . Vedere i giocatori dell’Inter  al guinzaglio,dopo i capricci degli scorsi anni, mi sembra l’unica novità dell’era Mourinho.
Dicevo vedo bene Mourinho, non vedo bene , anzi non lo vedo per niente  il gioco dell’Inter, nelle partite che ho visto in TV:
Il suo credo tattico e il 4 3 3 , dove gli esterni si scoppiano (Mancini e Figo) contro la Roma con le continue rincorse sulle fascie. I tre del centrocampo badano solamente a rompere il gioco e a proteggere la difesa. Probabilmente, quando perderà la prima gara per molti sarà un 4 5 1 .Vedere nove calciatori  che giocano dietro la linea del pallone è dall’ottavo posto in giù nella classifica del calcio italiano.
Contro la Roma quando Figo e Mancini hanno finito la benzina, il portoghese  ha trasformato la squadra in 4 3 2 1 con Balotelli e Jimenez che non  hanno corso lungo le corsie laterali, ma hanno fatto da supporto ad Ibrahimovic. Mourinho subito a fine partita si affrettò  a dire che la squadra gioca alla ricerca di spazi e tutti noi  a prendere appunti sui “taccuini”, e in molti si sono dimenticati di chiedergli se gli spazi erano per gli avversari,visto quello che ha combinato la Roma e se Totti avesse buttato dentro il rigore, il processo a Mourinho sarebbe  già iniziato.
Mourinho ha vinto la SuperCoppa  ed ha continuato ad incrementare il suo palmares da “Special One” . Allora W Mourinho !

Lino Marmorato