Stampa
03
Set
2007

LA SAMPDORIA DI MAZZARRI CRESCE CON LA LAZIO PARTITA EQUILIBRATA

Pin It
Sampdoria Lazio partita equilibrata ,poche emozioni da gol considerato la forza degli attacchi.
Mazzarri aveva preparato una partita contro Delio Rossi  , nel primo tempo né  ha dovuto giocare un’altra. La defezione di Del Nero,trequartista puro, con  Manfredini alle spalle di Rocchi e Pandev era una maschera di Delio Rossi, che temeva la Samp dalla trequarti in su.
Centrocampo ai laziali nel primo tempo e Samp in ombra.
Nella ripresa quando finiva la benzina per ambedue le squadre reduci dalle gare Europee, Mazzarri azzeccava le mosse giuste Sammarco e Montella in campo,trasformando i blucerchiati in 4 4 2 che dava fastidio alla difesa dei romani, senza però pungere.
Stanca la Samp , l’espulsione di Ziegler per doppio fallo la prova. Lo svizzero commetteva tanti piccoli falli più per stanchezza che per cattiveria. Mazzarri voleva cambiarlo ma Lucchini e Campagnaro in campo non davano segni di buona salute.
La forza della Samp anche 10 contro 11 negli ultimi dieci minuti di gara continuava  manifestarsi, tanto che Sammarco si mangiava un delizioso dolce gol offerto da Montella con un cucchiaio sbagliato.
Cresce la Samp di Mazzarri, buono il pareggio contro la Lazio per la conferma oltre dell’attacco sempre pericoloso, della difesa  rocciosa contro clienti difficili come  Rocchi e Pandev.
Cassano in panchina per premio ha detto Mazzarri per il buon lavoro che sta svolgendo e per fargli capire cosa vuole dai giocatori in campo.
Cassano alla prossima, i tifosi della Samp di consolano con il ritorno di Montella in campionato dopo 8 anni.

IN COLLABORAZIONE CON RADIO NOSTALGIA

Lino Marmorato