Stampa
11
Giu
2007

LA SCONFITTA DELLA JUVE REGALA I PLAY OUT ALLO SPEZIA

Pin It

Al 90’ lo Spezia si regala i play out nel più drammatico dei pomeriggio degli aquilotti in casa della Juventus che non perdeva a al Comunale di Torino dal 1989,  al Delle Alpi dal 2005 contro l’Inter , imbattuta in questa serie B tra le mura amiche.  I play out li hanno regalato Santoni e Paodin artefici di una grande gara. La partita era stata promessa epica dalla tutta la rosa dello Spezia  con quella lettera di risposta al Presidente Ruggeri rischiando  e non poco.


E’ meritata la vittoria contro una Juventus di fine stagione che ha fatto la Signora in difesa come lo fece la scorsa settimana a Bari. E’ una vittoria ottenuta con il cuore che ha fatto di tutto per conquistare i tre punti. I calciatori dello Spezia hanno risposto a Ruggeri che la scorsa settimana aveva detto che erano già retrocessi.
L’avversario dei play out sarà il Verona arrivata pari alla Triestina  con la quale è in svantaggio negli scontri diretti.
Si giocherà venerdi prossimo  in campo della peggior classificata lo Spezia e il ritorno venerdi 22 al Bentegodi di Verona.

In caso di parità di punti e di reti realizzate nel doppio confronto retrocederà in C1 la squadra peggio classificata,cioè lo Spezia.  Adesso gli Aquilotti respirano, ma non è successo nulla, non è ancora finito e l’opera è meno del 50%.
Ma in questa cadetteria sul fondo della classifica  potrebbe succedere qualcosa di esterno al calcio, il Tar del Lazio in queste ore dovrebbe rispondere sul reclamo dell’Arezzo per la penalizzazione di 6 punti  e le ipotesi sono svariate,l’ennesimo equivoco di questo calcio che prima del prossimo campionato dovrà darsi delle regole e non potrà avere sentenze a campionato terminato.

                                            Lino Marmorato