Stampa
12
Gen
2011

LUCI A S. SIRO PER GLI OTTAVI DI COPPA ITALIA TIM TRA INTER E GENOA

Pin It

Partita secca con tempi supplementari e rigori. I due tecnici Leonardo e Ballardini alla vigilia hanno detto di non snobbare la competizione e di schierare la formazione che darà più garanzie, con soli  cambi a far rifiatare coloro che hanno più bisogno .
Le 21  convocazioni per squadra lo confermano. All’Inter riposo oltre gli infortunati anche per Chivu squalificato, Lucio, Thiago Motta,e Stankovic.
Al Genoa a casa : Eduardo, Kaladze, Destro, Chico ,Jankovic con  Antonelli e Paloschi, al Riattiva di Chiavari. Paloschi in gruppo Martedi prossimo per Antonelli ancora 15 giorni.
Ballardini con un giocatore in più Kucka, intorno alle 17 di ieri è arrivato il trasfer.
Formazioni che saranno annunciate dallo speaker di S. Siro.
Le  probabili  formazioni  da verificare alle ore 20.15  quando le squadre  inizieranno il riscaldamento.
Castellazzi in porta, Maicon Materazzi Ranocchia Santon in difesa, Mariga, Zanetti Obi a centrocampo,
Cambiasso dietro le punte una soluzione che è piaciuta molto  Leonardo nella vittoria di Catania, Eto’o e Pandev in attacco.
Genoa: Scarpi, Rafinha, Dainelli, Moretti, Criscito, Jelenic,Kucka, Veloso,Kharja, Rudolf, Boakie
Arbitra Pier Paoli di Firenze.
Calciomercato rossoblu in entrata:   Boselli vicino, Formica si allontana.
Oggi incontro per Floro Flores. Probabile il ritorno di Konko.Piace Acerbi terzino della Reggina. E qualche sorpresa Preziosi di colore “viola”.
In uscita: Kharja, poche richieste, Sculli alla Lazio braccio di ferro con Lotito che non vuole dare euro ma giocatori poco graditi:  Bresciano e Foggia. Rudolf domani al Bari .
In uscita un’esterno tra Rafinha-Mesto-Moretti.
Samp: ripresa a Bogliasco con solito lavoro differenziato  per Semioli, Cacciatore e Padalino. Rientrato  in gruppo Pazzini.Squalificati per la gara con la Lazio Gastaldello e Lucchini.
Di Carlo al lavoro  per trovare la formula tattica di far coesistere Pazzini e Macheda in attacco e come servirli,  considerate che tante affinità dei due attaccanti sono a specchio.
Calciomercato blucerchiato: Rivero un argentino di 17 anni cresciuto nel Barcellona nel mirino.
In attesa di sviluppi per  l’uscita di Marilungo o Pozzi. Si è sbiadito lo scambio con Maccarone del Palermo.