Stampa
18
Set
2010

NAPOLI E MAZZARRI CONTRO LA SAMP AL FERRARIS

Pin It

l Napoli pareggia al 90’ domenica scorsa  contro il Bari e Mazzarri si arrabbia molto accusando i suoi giocatori di essere dei bambini. Il Pareggio è giusto il Napoli ha sofferto a lungo il giuoco di Ventura e del suo Bari. La foto del Napoli contro il Bari  è semplice :  il ciuccio  gioca male e non vince contro un Bari piccolo ma moderno.
Il  modesto avvio: due punti in


due gare, è la media Donadoni, con un Cavani in più, lascia l’amaro in bocca ai tifosi partenopei pronti a fischiare ,lasciando gli spalti vuoti per ripicca alla partenza di Quagliarella e la TDT.
Il  Napoli è stato messo alle corde dal Bari  per almeno un tempo.
Il possesso pallone  dei galletti  costante intelligente, a tratti è stato  addirittura mortificante per la formazione napoletana,
Il nervosismo e le urla di Mazzeri sono state  imperanti ,  il Napoli ha  provato ad aggredire ma si imbatteva nella dura legge di chi in quel momento si sentiva  più forte;  solamente un’ errore grossolano della difesa barese permetteva a Cavani di realizzare il primo gol al S.Paolo.
La nota positiva del Napoli contro il Bari è stato Dossena sulla corsia sinistra che sembra aver ritrovato lo smalto dei giorni migliori. 
Lavezzi ha  provato  ad infilarsi nella difesa bianco rossa ,  ma le maglie dal centrocampo in su dei pugliesi  sono apparse  strettissime, sostituito dopo 60’  dall’ultimo arrivato Sosa schierato da trequartista.
Napoli squadra generosa ma scombinata: ciascuno gioca  per proprio conto, e tutti rivolti all'attacco nella speranza di agganciare Cavani, prima punta.  L’attaccante arrivato dal Palermo rappresenta per ora l'unica ma importante novità tra questo Napoli e quello dello scorso anno : il ciuccio diventa solamente  micidiale quando la sua lucida aggressività incrocia l'intelligenza tattica di Hamsik.
Stessa identica partita in E.L. contro gli olandesi dell’Utrech giovedì sera al S.Paolo.
Partita piena di errori  senza certezze delle tenute difensive, che ha sofferto sugli esterni come contro il Bari.
Mazzarri in versione blucerchiata del “lamento” non era contento del Napoli quasi “2”
Mazzarri gioca con il 3-4-2-1: in porta De Sanctis; difesa contro la Samp ritorno di Campanaro a destra e di Aronica a sinistra al posto di Grava con  Paolo Cannavaro centrale ; a centrocampo Maggio, Pazienza(se recuperadal piccolo infortunio) Gargano e Dossena; Hamsik e Lavezzi dietro la punta avanzata Cavani, ma contro la Samp  Mazzarri potrebbe tornare all’antica e  al suo collaudato3 5 2 .
La scusa potrebbe essere  spazio al turnover con dentro Lucarelli in attacco  dopo la partita di E.L. contro  gli olandesi dell’Utrech ,  la paura di Mazzarri  si chiama  : Cassano Pazzini.

 (Lino Marmorato)