Stampa
29
Ott
2011

Nocerina Sampdoria 4 a 2 ,da non crederci !

Pin It

altNocerina Samp 4 a 2 . Gol di Di Maio, Castaldo, Catania, Del Prete per i campani, doppietta di Maccarone per i blucerchiati. Samp in crisi di risultati ma soprattutto di giuoco. D’accordo il rigore concesso alla Nocerina, il secondo gol, non c’era perché il pallone prima picchia sulla gamba

 e dopo sul braccio di Rispoli,(36’ Primo tempo), ma vi era il tempo per reagire , calando successivamente le braghe fa pensare anche sul carattere dei giocatori doriani. Storica vittoria per il Molossi campani che conquistano i primi tre punti al S.Francesco. Per un spettatore neutrale difficile da credere e da capire quale era la squadra che lo scorso anno di questi tempi si giocava la Champion League e quella proveniente dalla Lega Prof:, ex C.

Una punizione per la Samp tanto pesante quanto meritata per la serie di errori commessi. La Nocerina ha legittimato il risultato almeno con altre palloni gol sprecati davanti a Romero. La differenza tra la Samp e la Nocerina è tutta nel giuoco. I campani hanno giocato bene, sempre in profondità , negli spazi ed anche senza pallone, gli uomini di Atzori aspettavano qualche giocate degli esterni o il calcio di punizione di Palombo per cercare di fare gol. Troppo friabile la Samp presa spesso in velocità, sbriciolabile come quando il grissino entra nel burro senza che Atzori ponesse rimedio cambiando il suo inutile 4 4 2 , con i soliti cambi che non davano nessuna scossa.

Atzori gridava in panchina , ma si aveva quasi la sensazione che la squadra non recepisse i suoi ordini e continuava con lanci da dietro che facevano la fortuna dei difensori e la disperazione di Bertani e Maccarone . Per inciso quando il pallone arriva all’altezza dei 18 metri dei rossoneri , tutto veniva regolarmente buttato al vento con tiri di frustrazione e telefonati al portiere avversario, se non fuori dai pali. Non ci possono neanche alibi di una gara fallosa e cattiva da parte dei Molossi, solamente molto incoraggiati dal pubblico presente. Difficile capire cosa succederà al tecnico blucerchiato in questa settimana in vista del doppio turno , Martedi il Crotone al Ferraris, fresco vincitore del Padova e sabato il Brescia in Lombardia. Salta la panchina di Atzori ? Probabilmente no, aspettando un cambio di rotta tattico nelle prossime due gare, non difficile, per una squadra che dovrebbe avere gli uomini giusti , utilizzandoli al posto giusto, per risalire in serie A senza patire.

Continuare a puntare sul 4 4 2 sarebbe micidiale: la Samp non riesce ad imporre il proprio giuoco, anzi lo subisce, sia in casa che fuori. Un consiglio Mister: 3 4 1 2 con Palombo in difesa a far ripartire l’azione visti i piedi degli altri , con Gastaldello ed un altro a difendere, quattro a centrocampo rilanciando Soriano, Foggia a galleggiare tra le linee avversarie e due punte a suo piacimento. Dovrebbero essere , sulla carta, gli avversari a patire e preoccuparsi.

( Lino Marmorato)