Stampa
27
Feb
2010

PARMA E GUIDOLIN CONTRO UNA SAMPDORIA SPUNTATA

Pin It

Il Parma ha perso al S.Elia contro il Cagliari nell’ultima di campionato. In casa emiliana non sono  tranquilli nonostante a  fondo classifica non viaggia bene nessuna squadra .  Per tanti tifosi gialloblu difficile  pensare di restare tranquilli dopo aver collezionato 2 punti in 9 partite, al punto che i 15 punti di margine sulla zona retrocessione si sono piano più che dimezzati.
Per altri tifosi il tempo per gli uomini di Guidolin non è ancora scaduto:  a 30 punti e con 7 lunghezze di margine sulla zona retrocessione, è ancora oggi possibile pensare di tirarsi fuori da questa situazione in poche settimane.
Urge  tra i ducali ritrovare unità nello spogliatoio .
Le brutte prestazioni di Galloppa, colui che aveva trascinato il Bologna in zona Chanpions il 13 dicembre scorso  con la sua regia,le cessioni di Mariga e Amoruso a gennaio non gradita ai senatori della squadra e la fine di una sintonia tra l’allenatore, Leonardi il direttore sportivo e il Presidente  fanno prevedere temporali sulla bassa emiliana:  in occasione di Parma Samp  a rischiare la panchina  sarà l’allenatore  Guidolin.
Due tecnici a spasso , Nevio Scala e Gigi Cagni ancora sotto contratto con i ducali.  aspettano una chiamata.
Guidolin quando sente parlare di Samp si tocca, due anni fa fu   la stessa partita a far saltare la panchina del tecnico Di Carlo ora al  Chievo.
Il  coordinamento dei clubs gialloblu ha chiesto un’inversione di tendenza non solo nel risultato  contro la Doria, ma  anche nei comportamenti di tutti i giocatori, perché la maglia va onorata.
Panucci a metà settimana ha rescisso il contratto adducendo motivi personali e nessun rancore con l’allenatore.
Guidolin  in molti gli  rinfacciano la solita storia. che le sue squadre partono bene poi cedono , si giocherà così le sue ultime carte conro la Samp   con il 5 3 2:   contro il Cagliari ha debuttato in attacco il figliol prodigo Crespo.
Parma in ritiro da Giovedi a Salsomaggiore senza Paloschi e Dzemaili infortunati