Stampa
14
Set
2010

PASSATA LA TEMPESTA IN CASA ROSSOBLU

Pin It

Il temporale era stato annunciato,  accompagnato da fulmini   ha  avuto luogo  nella abituale telefonata post partita  del Lunedì tra Preziosi e Gasperini. 
Preziosi ha ribadito quello detto in conferenza stampa a caldo al termine della partita con il Chievo, Giampiero Gasperini non ha cambiato idea  , dando le spiegazioni, ha difeso il suo lavoro e le sue scelte effettuate nella gara contro i clivensi.

A tarda sera voci incontrollate di possibile avvicendamento di Gasperini,  ma sempre smentite con fermezza  dalla dirigenza rossoblu.
Tutto  rientrato,  anche se gli esami per la truppa rossoblu continueranno fino alla prossima sosta per la nazionale.
Nelle interviste rilasciate dal tecnico rossoblu una dolente risposta quando ha detto di “aver” salvato la squadra dalla retrocessione lo scorso hanno visto la rosa a disposizione. Sarebbe stato più giusto usare un verbo al plurale, da dividere con  coloro che hanno contributo a lasciare il Genoa dalla parte sinistra della classifica. 
L’esame di maturità sarà anche  per Giampiero Gasperini, ma il tecnico rossoblu è avanti con gli esami.
Gaspe è consapevole che  alla svelta dovrà  fondere vecchio e nuovo Genoa , in un profondo restauro tattico e  con un nuovo gioco non ancora noto o potuto dare a tutti i componenti della rosa rossoblu.
I numeri tattici nel giuoco di Gasperini contano poco, specialmente quelli difensivi, ma il tecnico di Grugliasco è consapevole che attualmente al Grifo manca il centrocampista in grado  fare una diagonale  precisa a supporto della fase difensiva rossoblu  per non farla soffrire ad  ogni attacco  avversario.
Rossi è il candidato numero uno a ricoprire quel ruolo,  ma per riuscire nell’operazione, il Capitano,  ha bisogno di collaborazione da parte di tutti i compagni.
Il Sistema di gioco e tattico  è relativo contano: impostazioni,individuali, marcamenti,inserimenti e combinazioni di gioco che raramente si sono viste contro il Chievo.
G&G Gasperini e il Genoa sono alla ricerca di equilibrio ed incisività.
Il Genoa deve trovare un equilibrio tattico , tra fase difensiva ed offensiva e la possibilità di muoversi come un blocco,  ma con ritmo.
A parole è facile,  sul campo ci vorrà tempo !
Tanti black-out del Genoa e Gasperini in questi 5 anni di convivenza e sempre con squadre inferiori , io ricordo:  Pescara, Piacenza in B, Reggina, Cagliari Chievo  fuori Siena, Bologna al Ferraris ,  , ma tutti risolti con l’accensione dei  riflettori rossoblu  in poco tempo.
Parma domenica prossima  è l’occasione giusta per ripartire;  fra l’altro il giuoco del nuovo tecnico del Parma Marino,  ha sempre attizzato bene Gasperini e il Genoa.
Oggi la ripresa a Pegli. Per Toni ecografia di controllo. Palladino anche se ancora con il tutore ha iniziato la rieducazione. Dall’infermeria rossoblu nessuna notizia negativa.
Storpiando il Leopardi “Passata la tempesta si spera di udire il Grifone  far festa”,