Stampa
03
Feb
2010

PENSIERINI. CASSANO E FINE CALCIOMERCATO

Pin It

L’Inter alla 22ma giornata di campionato  è come il Mago Merlino, non gioca e si avvantaggia sulla concorrenza. Ormai la corsa è solo  per il secondo posto della classifica , tra la Roma e il Milan.  Roma baciata dal tacco e dalla fortuna di Okaka all’ultimo minuto contro il Siena e dalla bravura di Ranieri per  aver ricaricato le pile non solo alla squadra ma a tutto l’ambiente giallo rosso.
Il Milan scende dal Maracana a S.Siro in una settimana .Trauma da post derby.   2 sconfitte ed un pareggio risicato con il Livorno.  Finito  l’effetto samba di Leonardo  in pieno  Carnevale . L’assenza di Nesta non regge.
La Juve con Zaccheroni prende un brodino, ma probabilmente per salvare la baracca della  Vecchia Signora,  dai vertici della società  alla squadra,  servirebbe   Bertolaso come traghettatore, bravo a muoversi  nei terremoti.
Napoli, Mazzarri,,De Laurentis hanno capito che senza l’intervento di S.Gennaro il Napoli farà fatica ad andare in EL, altro che Champions.
Senza un centravanti vero e senza una panchina adeguata gli attacchi agli arbitri sono solo sceneggiate da “Miseria e nobiltà”.
Per quanto riguarda i laser quanto ci metterà la FIGC a capire che il Napoli dovrà giocare solamente di giorno ?
La grande ammucchiata  con Palermo, Samp, Cagliari, Bari,Genoa Fiorentina,  quest’ ultima già viola  senza giocare ancora la Champions, per un posto europeo,aggiungendo anche  la Juventus, sarà un film da seguire giornata dopo giornata. 
Tante curiosità saranno risolte quando tutte queste raggiungeranno 40 punti, la salvezza, anche due di meno. Più che il giuoco ,la birra nelle gambe, saranno gli incentivi a far funzionare la volata Europea.
In fondo il Siena sembra spacciato , e la lotta tra Bologna, che ha ritrovato Di Vaio, il Livorno che ha ritrovato Cosmi, la Lazio che dovrà ritrovare la squadra dopo il calcio mercato invernale e il Catania di Mihajlovic sarà una bella lotta per non cadere in B. L’atalanta vista per due settimane al Ferraris  appare  la più malata, ma tutto dipenderà come sempre per gli orobici  dai  piedi di Doni,  nel bene e nel male.
A proposito di Lazio come finirà la provocazione di Lotito  ai  suoi “Eagles irriducibili” tifosi   dopo l’ingaggio del giovane ebreo Golosa ?
Samp:
Sicuramente con Cassano nessuno si annoierà mai. Cassano resta alla Samp l’impressione  che l’unico contento sia Lui , la famiglia della sua fidanzata e Garrone non tanto  per le qualità tecniche di Cassano , ma per il suo appeal  pubblicitario gratuito  ,  non da poco,  per l’Erg.
Il caso Cassano è rimasto solo un faccia a faccia tra Lui e Del Neri. 
Alla fine della telenovela ,  qualsiasi sarà il risultato della querelle nessun dei due ne uscirà sconfitto. Saranno solamente  i tifosi a dover pagare dazio.
Se Cassano gioca è merito di Cassano e Del Neri, se Cassano non gioca non sarà demerito  di Cassano perché  ha sofferto l’abbandono ,  e Del Neri confermerebbe lo avevo detto.
Alla fine della sessione del  calciomercato invernale  la notizia più interessante da parte della Doria  sarebbe quella di essere aggiornati   a che livello di rottura è arrivata la storia tra Del Neri e Cassano  per capire se sarà sanabile; senza aspettare Pardo e il terzo libro di Fantantonio.
Teatrale il passaggio di Cassano alla Fiorentina e ritorno, con Corvino e Marotta , tra i migliori dirigenti del calcio italiano che non saranno proposti per l’ Oscar della comunicazione.
Genoa, dopo aver visto spegnersi  la campagna estiva degli attaccanti , con qualche colpa di  ammissione  rimasta negli intenti di tutti, si  spera  che Acquadresca sia in grado dare una buona risposta ,confermandosi il buon realizzatore di Cagliari,  ma soprattutto di capire alla svelta di essere l’unico finalizzatore del giuoco di Gasperini.
Per il  Grifo più che la Primavera sarà importante questo mese di Febbraio con 3 partite casalinghe:  Chievo, Bologna, Udinese  ed una sola esterna con la Juventus.
4 partite per capire se il Carnevale rossoblu potrà continuare in Europa anche il prossimo anno.