Stampa
08
Gen
2008

PENSIERINI SUL CALCIO MERCATO.

Pin It

Pochi movimenti di calcio mercato in questi primi giorni d’apertura. Mancano gli euro, e in molti sono in attesa dei “saldi “ di fine gennaio. La struttura delle squadre che partecipano alla Serie A è in buona parte compiuta, restano da curare i dettagli, quelli che faranno la differenza nel girone di ritorno. E’ un mercato fermo a gruppi di nomi,sempre gli stessi che girano dalle grandi alle piccole o tra le medio/piccole.ì Non c’è ricambio, il ricambio significherebbe scommettere su nuovi calciatori e quindi pagarli.

Tutti pronti ad ingaggiare un  calciatore a costo zero e a fine contratto. Il costo zero può essere un’ affare  se si hanno i soldi per pagare ingaggi salati. Le società sono nelle mani dei procuratori e dei calciatori che si abbassano gli ingaggi, ma vogliono contratti triennali, come minimo.
Gli allenatori , in questo particolare momento del campionato, hanno bisogno di sicurezze minime, e non ricorreranno con piacere ai giovani,troppo rischiosi, meglio un professionista esperto dal rendimento,quasi, sicuro.
Gasperini e Mazzarri sono su questa linea. Gasperini chiede solamente un altro innesto di qualità nella fase offensiva dei rossoblu. Mazzarri vuole un difensore che sia in grado di far ripartire la Samp dalla difesa ed un trequartista, particolare, utile anche in fase difensiva, ma che sia in grado di armare gli attaccanti di qualità blucerchiata.

Gasperini e Mazzarri sono impegnati a dare per il futuro del campionato al Genoa e alla Samp, una svolta tattica, non di modulo e  numeri , ma di combinazioni di gioco e posizionamento dei calciatori sul terreno di gioco. Per fare tutto ciò hanno bisogno di pochi innesti, ma mirati di qualità. Ambedue gli allenatori rossoblucerchiati, oltre a credere nel loro lavoro, hanno una priorità non avere a disposizione rose pletoriche, massimo 22 giocatori in rosa, tutti pronti a giocare e nessuno sicuro del posto in prima squadra per grazia ricevuta.

Oggi a pranzo summit di mercato per i rossoblu. Preziosi senior e junior,Pastorello,Capozzucca entrereranno nello specifico del calciomercato rossoblu, non ho dimenticato Gasperini a questo vertice.
A lui spetterà  l’ultima parola per tutte le operazioni in entrata e in uscita.
Il Genoa deve vendere e sfoltire la rosa, ed ingaggiare solamente un giocatore che dia qualità in fase d’attacco. Il candidato principale è Jeda,le piste d’oltre oceano sono in attesa.Occorre qualcosa di concreto e mirato per l’immediato, i tempi d’ambientamento per i giocatori esteri sarebbero pochi considerato che il campionato finirà il 12 maggio 2008.
Samp: poco da segnalare, eccetto una dichiarazione di Martina procuratore del portiere Mirante: “nessuna richiesta da parte di Roma e Lazio, Mirante se va via dalla Samp, deve trovare spazio tra i pali e non stare in panchina”

                                                              Lino Marmorato