Stampa
18
Mag
2011

PER IL GENOA E' GIUNTA L'ORA DELLA FESTA

Pin It

Riaperte le porte al Pio Signorini con un Grazie Ragazzi, con foto , autografi ed applausi per tutti.
Partitelle di scarico e allenamento di fine stagione al Pio Signorini, con giocatori protagonisti di giocate in libertà ed esaltazioni ad ogni gol,  tipo campionato: Rafinha ha cantato anche l’inno di Mameli a squarciagola.
Contro il Cesena , festa annunciata dalla Società, dai giocatori, e dalla Tifoseria organizzata.



Prezzi popolari in gradinata e nei distinti, festeggiamenti per i 100 anni dello Stadio e Funerali ai cugini dopo averli lasciati nell’obitorio nella B per una settimana, caroselli e marce verso Piazza De Ferrari , con Concerto Musicale  Finale in piazza Alimonda.
Poche probabilità di giocare attualmente  contro i romagnoli per Klalazade,e Destro squalificato.
Gli altri Dainelli(fastidio al tendine) Kucka(botta alla tibia ieri in allenamento)  dovrebbero recuperare.
Curiosità se anche al Ferraris contro il Cesena Ballardini  schiererà nuovamente l’Albero di Natale di Roma di sabato scorso o tornerà al 4 4 2 che qualche soddisfazione ha dato nel corso del campionato.
Calciomercato. Preziosi continua a dire che non farà rivoluzioni , ma i nomi di  calciatori in arrivo sotto la Lanterna rossoblu  alimentano tutti i giorni giornali, radio, Tv  e siti calcistici.
Al calcio si gioca in undici, le rose sono formate da 22/23 calciatori, quella annunciata dal Genoa è di  18 titolari e 5 giovani;  allora viene da chiedersi, grazie al fiuto di Preziosi e dei suoi collaboratori ,  il Genoa è diventato la “boutique” del calcio italiano dove attingere da parte delle grandi squadre ? Visto  Boateng, Ranocchia , Milito ed altri non si può dire un supermercato o un outlet calcistico.
Malesani dovrebbe essere sicuramente l’allenatore del Genoa stagione 2011/2012. 
Preziosi avendolo studiato attentamente è consapevole che le fortune del tecnico “naif”, uno che dipinge calcio d’attacco e squadre che osano,  sono state le prime punte autori di una ventina di gol a stagione:  Battistuta, Crespo, alla fine dell’ ultimo secolo con Fiorentina e Parma  per finire con Di Vaio nell’ultimo Bologna.
Preziosi sta lavorando  , meno male,  sotto traccia per un bomber, mentre tra tutti i giocatori prossimi ad accasarsi al Genoa si sono sentiti solamente mediani, trequartisti, a proposito  Birsa non è un trequartista,  e non  di un’attaccante da 20 gol a stagione. ( LINO MARMORATO)