Stampa
16
Dic
2010

QUATTRO GIORNI AL DERBY DELLA LANTERNA

Pin It

Sampdoria Genoa. Di Carlo e la Samp 2 a Budapest per giocare l’ultima  gara  del girone di Europa League con il Debrecen  questa sera alle ore 21.05.
Ciccio Pedone a Bogliasco a curare i titolari  che giocheranno la stracittadina domenica sera.
Di Carlo farà giocare riserve e giovani della Primavera nello Stadio intestato a Puskas
Formazione da scoprire al fischio dei 6 arbitri  russi  con una novità: Sammarco torna a giocare una gara ufficiale dopo l’operazione ai legamenti.
Ciccio Pedone a Bogliasco deve fare a meno di Semioli e Padalino e Cacciatore, out per il Derby e  monitorizza le condizioni di Gastaldello che dovrebbe giocare.
Sul fronte tifoseria i malumori serpeggiano , specialmente sul piano virtuale, contro le scelte tecniche adottate dalla proprietà.
Le dimissioni del Direttore Generale Gasparin nella settimana che precede il Derby aumentano  il disagio dei colori blucerchiati.
Gasperin molla il timone della Samp, per modo di dire, dopo 8 mesi.
Il contrasto del d.g. non è con Garrone senior, ma con il “comitato strategico” formato da Edoardo e Riccardo Garrone e da Giovanni Mondini, sulla ripartizione  delle competenze e sul mercato effettuato e da fare nel prossimo gennaio.
La sentenza di Cassano è in dirittura d’arrivo, ma sembra contare poco, risoluzione del contratto o multa e sospensione.
L’avvocato Bozzo procuratore di Fantantonio ha lavorato bene e dovrebbe aver già raggiunto l’accordo economico con il Milan  per il girone  di ritorno del campionato.
 
Genoa: doppio allenamento con pranzo incluso ieri a Pegli. Solo Sculli tra i presenti non parteciperà  al 103.mo derby della Lanterna
Un migliaio di biglietti ancora a disposizione per la stracittadina in programma domenica sera alle ore 20.45.
La Fondazione Genoa apre  i battenti  per coloro che non troveranno il ticket , con un commentatore speciale prima e dopo la partita contro la Samp: Attilio Perotti.
Ieri partitelle , oggi nel pomeriggio partita a campo intero per provare la formazione che giocherà contro Palombo e compagni.
Tante  le formazione lanciate da tifosi , opinionisti e media.
Importante valutare l’importanza di questa stracittadina dal punto di vista psicologico, prima che tecnico,  e per una volta lasciare da parte antipatie e simpatie nei confronti di qualche  giocatori.
Domenica  sera Ballardini schiererà la squadra che secondo lui avrà i “palloni” al posto giusto e  al momento giusto.
La ripresa del Genoa dopo le Festività avverrà a Roma al centro Borghesiana, dal 27 dicembre al 30 dicembre. Ritorno al Pio Signorini nel 2011.
 
E’ un derby da parte sinistra della classifica, ma i tifosi rosso blucerchiati si aspettavano qualcosa in più  e non solo dalle ultime gare.
Le partite   con Napoli e Brescia dovevano dare  un’impronta di  stracittadina europea.
La Samp con 8 Pareggi 5 vittorie e 3 sconfitte , il Genoa con 7 sconfitte di cui 4 casalinghe , 6 vittorie e 3 pareggi stazionano dalla parte sinistra della classifica.
Visto l’andamento del campionato non è una soddisfazione ,  non un buon risultato.
Il Campionato  2010/2011, fino adesso,  oltre la formula trovata dal Milan e da Allegri tecnicamente dice poco: solo  tanta organizzazione , ma soprattutto due  soli giocatori ,  Ibraimovich e  Krasic , che  fanno classifica da soli.
Qualsiasi squadra dell’attuale campionato con Ibra o Krasic in formazione  probabilmente si giocherebbe posizioni europee anche importanti.
Tatticamente potrebbe essere il più facile derby da raccontare in anticipo, ma in questa settimana pre-natalizia c’è la speranza che Di Carlo e Ballardini possono inventare qualcosa, ma appare  quasi impossibile con le rose che si trovano a disposizione.
Senza Palacio e Cassano sarà un derby anche con poca fantasia e probabilmente saranno le difese le protagoniste  sul terreno di giuoco.
Sul derby della Lanterna Natalizio volteggeranno due fantasmi: Cassano e Gasperini.
Partita che si presenta dal pronostico difficile.
Neanche la buona anima del polpo Paul riuscirebbe a fare un pronostico , alla vigilia di  un derby da “Luassu-Baccicin”.
A 4   giorni dalla stracittadina si spera  in  un derby di carattere in campo,  ma intelligente fuori dallo Stadio.
 
 ( LINO MARMORATO)