Stampa
05
Apr
2008

RIENTRA CASSANO - LIVORNO AL FERRARIS CONTRO LA SAMP

Pin It

Livorno Siena 0 a 0 è l’ultima di campionato . I livornesi hanno fatto  la partita , ma il portiere avversario ha fatto  sola parata degna di nota. Brutta partita.
Il Livorno di Camolese trema, al terzo scontro diretto consecutivo al Picchi non ne ha vinto uno pareggiandoli tutti e tre,  la strada in salita per la salvezza si sta complicando.
Probabilmente con il secondo tempo nel derby con il Siena il Livorno avrebbe meritato di più, ma il problema degli amaranto è il gol: Tavano sembra aver sparato tutte le cartucce  all’inizio dell’ era Camolese , il problema del gol si è riproposto regolarmente con Bogdani e Tristan , Rossini bomber di stazza ma con dei piedi da “ferro da stiro”.
Camolese il trainer del Livorno, in ritardo,  contro i senesi  ha proposto Diamanti dietro le punte, il giocatore arrivato dal Prato  C2, l’unica nota lieta della squadra di Spinelli.
Il 3 5 2 iniziale proposto dal tecnico amaranto dopo che era subentrato al disastroso inizio di Mister Orsi, che aveva portato una striscia di 8 risultati utili consecutivi,  non funziona più.
Il Livorno si difende bene , ma non conclude mai , e i portieri avversari passano le domeniche a riposo.
Camolese nelle ultime domeniche alla ricerca del gol in corso di partita ha optato tatticamente per il 3 4 1 2 inserendo il sopraccitato Diamanti alle spalle delle due punte.
Contro la Samp Camolese potrebbe riavere a disposizione Pulzetti, l’ex veronese è l’unico nel centrocampo labronico ad avere il cambio di passo e il danese Bergvold l’unico a poter regalare geometrie al centrocampo del Livorno, troppo portato a rompere con De Vezze , la Famiglia Filippini e Vidigal.
Contro la Samp Camolese in settimana è stato attanagliato dal problema Cassano. Per il piccolo tecnico che arriva dal Torino vorrebbe e non vorrebbe il talento barese in campo: con Cassano in campo sa benissimo di poter perdere la gara in qualsiasi momento, ma con Cassano in campo la Samp concederebbe spazi più invitanti, rispetto alle ultime 5 prestazioni senza il talento barese.
Tatticamente potrebbe proporre ,provato nella partitella del Giovedì , un 3 5 1 1  con Diamanti alle spalle di Tavano, con Pulzetti al rientro al posto di Balleri l’ex di turno,  con un centrocampo a 5 da corsa e da battaglia.
Il pareggio di domenica scorsa con il Siena è stato digerito da Spinelli grazie ai risultati di Samp e Genoa che hanno battuto Empoli e Reggina, ma il patron degli amaranto è consapevole che per salvarsi il Livorno dovrà vincere qualche partita, per salvarsi dalla B . Ma i numeri non solo “gialli” per Spinelli: il Livorno ha vinto 6 gare tutte all’Ardenza ne ha perse 14,pareggiate undici,segnando poco 29 reti e incassandone molti di gol 45.

IN COLLABORAZIONE CON RADIO NOSTALGIA

Lino Marmorato