Stampa
23
Ago
2009

ROMA CONTRO IL GRIFO AL FERRARIS ALLA PRIMA DI CAMPIONATO

Pin It

Roma: pareggia giovedì sera  3 a 3 lo spareggio European League in casa del Kosice, oltre a confermare la debolezza della sua difesa manda in apprensione la sua tifoseria. Totti, c’è, la difesa della Roma no ! I titoli dei quotidiani sintetizzati sull’avventura europea dei giallorossi.
Roma in piena crisi economica, e nella campagna acquisti in atto ha solo ingaggiato due calciatori:riscattato  Motta dall’Udinese e prelevato Guberti dal Bari.
Non è una novità la campagna acquisti della Famiglia Sensi che vivono ormai da anni in una situazione economica particolare, dove potrebbero rianimarsi con l’innesto di capitale fresco oppure scoppiare.
La Lupa ha ceduto Aquilani al Liverpool e per molti non è stata una tragedia, il sacrificio per 20milioni di euro è stato meno sofferto ,anche dalle calde Radio romane: Aquilani non ha mai partecipato con successo alle filosofie tattiche di Spalletti.
Spalletti, da qualche tempo a questa parte le sue soluzioni tattiche non sono più geniali.Durante questa estate ha provato anche il 4 4 2 classico, ma il suo modulo preferito è sempre il 4 2 3 1 .
Contro il Genoa la Roma dovrà rinunciare a  Doni in porta ,Cicicnho e Perotta, Baptista(qualche piccola speranza per il Ferraris),Juan e Vucinic tutti per infortuni muscolari o residui ortopedici dello scorso, l’ultimo che è entrato ai box Okaka,l’ ultima punta rimasta in rosa giallorosa..Mexes squalificato contro il Grifo.
La squalifica del rumeno probabilmente è la tegola più brutta da digerire da parte di Spalletti, con la difesa che ha visto in Slovacchia.
La Roma contro il Kosice ha nuovamente provato Menez trequartista a sinistra con Brighi centrale e Cerci a destra nel tridente alle spalle di Totti unica punta. Questa formula è in dubbio contro il Genoa perché la Roma ha patito le ripartenze degli avversari sulle corsie laterali e Brighi schierato da centrale non ha ottimizzato il marchio di fabbrica di Spalletti: la percussione centrale dei centrocampisti. Pobabile da destra a sinistra Taddei Menez Guberti.
Nella Roma attualmente dopo Totti, sempre alla prese con infortuni, la forza sono De Rossi e PIzzarro, il primo a protezione della difesa il secondo in Regia.
In porta giocherà Artur, la famiglia Sensi non può permettersi di acquistare un portiere neanche in serie B.
Per la difesa a Roma faranno di tutto per recuperare Juan, Motta Andreolli e Riise gli altri possibili compagni di reparto.Senza Juan , Riise centrale, Tonetto a sinistra oppure Cassetti centrale difensivo con il giovane Andreolli,le uniche soluzioni a disposizione del tecnico romanista.
Spalletti , in questi giorni, ha sempre parlato del giuoco del Genoa sulle corsie laterali e la paura di soccombere in questa parte di campo e nella rifinitura di ieri  ha provato (senza il recupero di Juan) Daniele De Rossi centrale di difesa, con Taddei e Guberti sulle corsie laterali, centrocampo di peso con Brighi e Bizzarro, e due punte Totti e Menez. 4 4 2 classico, non gradito a Spalletti, ma già provato in amichevole contro il Grosseto prima di Ferragosto.
Spalletti baciato non dal Superenalotto, quasi,  ieri intorno alle ore 18 ha avuto in presto dall’Inter Burdisso. Per la prima volta(da quando è iniziato il Campionato di calcio Italiano)  la Lega aperta di sabato ha dato il visto esecutivo alle ore 19,affinché l’argentino potesse giocare contro il Genoa stasera alle ore 20.45. Le 24 ore prima dell’inizio della partita non c’entrano nulla come le visite non effettuate da Burdisso, rischio e pericolo della Roma, ma per un prestito secco senza diritto di riscatto da parte dei giallorossi, si può anche soprassedere. Conta solamente il visto esecutivo della Lega !
Gioca Burdisso tutti zitti ! Tre minuti di ritardo per acquisire l’ingaggio di Milito lo scorso anno, ci mancò poco che non intervenisse anche l’ONU.
Non è un problema Burdisso che giochi o non giochi, e un problema di regole  che fino ad ieri sera erano a conoscenza di pochi…..!