Stampa
17
Set
2010

SAMP BEFFATA IN EUROPA LEAGUE

Pin It

Psv Samp 1 a 1.  L’ impresa della “Samp 2”  nello Stadio delle “Lampadine” di Eindhoven è svanita al 90’.
Blucerchiati in vantaggio con Cacciatore al 25’ del primo tempo, dopo gli uomini Di Di Carlo hanno fatto  l’errore di abbassare troppo il baricentro e nel finale hanno subito il gol olandese.


Pareggio giusto e buon risultato auspicato alla vigilia, ma molto amaro perché come è arrivato.
Stesso identico,  gol, tre minuti  di differenza sull’orologio,   del Werder Brema al Ferraris nella ultima  notte delle beffe Champions.
Curci non ha parato la rasoiata  di Dssudzak ungherese del PSV identica a quella di Rosenberg del Werder: Curci in ritardo, anche se  bravo in altre occasioni tra i pali, ma  da brividi nelle uscite al Philips Stadium.
Samp 2 in campo,  come non promesso da Di Carlo alla vigilia che non  aveva annunciato turnover; solamente la spina dorsale titolare blucerchiata in campo: Curci, Gastaldello, Palombo, Cassano.
Cassano assente non ha quasi mai acceso la luce, ma non per colpa sua. Samp  troppo catenacciara  a difesa del vantaggio e Cassano in compagnia di Marilungo troppo isolati in attacco.
La qualificazione ai 16mi di Europa League passa dal Ferraris.
Tutte le gare saranno  da vincere considerato che la Cenerentola del girone blucerchiato gli ucraini del Metalist sono andati a vincere in  Ungheria per 5 a 0 in casa del Debrecen.
Samp allenamento mattutino in Olanda, rientro a Genova nel pomeriggio.
Da domani si prepara la partita in posticipo con il Napoli  per la terza di campionato.
Samp Napoli diretta da Valeri di Roma

                                                             Lino Marmorato