Stampa
08
Mag
2012

Samp: i risultati di Padova e Juve Stabia portano il sole a Bogliasco

Pin It

altIl Torino vince 3 a 1 contro il Padova, la Juve Stabia pareggia a Gubbio 0 a 0 . Risultati che fanno felice l’entourage blucerchiato: il Padova rimane a meno 4 e fuori dai play off, la Juve Stabia dopo lo 0 a 0 in casa del Gubbio lascia velleità di rincorsa e sabato prossimo dentro

 il “catino” tra le case del S. Francesco di Castellamare di Stabia non regalerà nulla , ma dovrebbe avere meno motivazioni rispetto ai blucerchiati. La Samp non fa i conti del mini torneo di maggio giugno è in attesa di capire chi salirà direttamente in serie A tra Torino, Pescara, Sassuolo e Verona e come sarà la griglia dei play off, ma vuole superare la sesta posizione in classifica. Bravo Iachini a Novembre scorso, anche se con fatica e con altri giocatori acquistati a gennaio levare la Samp dalla crisi di nervi , riportandola vicina alla serie A. Il cammino è ancora lungo ripetono a Bogliasco e nulla è ancora fatto, anche in questo finale di campionato , dove il Padova non mollerà cercando di sfruttare il calendario a disposizione dovendo giocare con Gubbio, Nocerina ed Ascoli, e aspettando l’esito degli scontri diretti di Sampdoria e Varese che dovranno incrociare squadre impegnate nella corsa diretta alla serie A nelle ultime 3 giornate di campionato.

La Samp contro la Reggina ed la gara precedente a Modena ha dimostrato di essersi calata perfettamente nella cadetteria: guai a distrarsi e sfruttare al meglio le potenzialità in attacco, considerato che la difesa ha chiuso i battenti da lungo tempo. La differenza tra la Samp e le altre che corrono per la A è la rosa a diposizione di Iachini e il suo utilizzo a centellinare le forze . La differenza tra la Samp e le altre sono Eder e Pozzi , gemelli del gol non improvvisati e giovani dell’ultima ora. Contro la Reggina finalmente è esploso anche Rispoli sulla corsia di destra, aiutando il centrocampo

 

blucerchiato , giocando spesso in profondità e senza pallone. La forza di Iachini aver fatto cambiare la mentalità della squadra, fare sempre il proprio giuoco in casa e fuori, essere cinica , sfruttare gli errori degli avversari e prevenirli tatticamente: contro la Reggina occupazione delle corsie laterali facendo saltare il banco di preparazione alla partita di Breda, tecnico della Reggina. Iachini nel suo lavoro è anche aiutato dalla qualità dei giocatori , specialmente in attacco. Adesso sotto con la Juve Stabia non sarà una passeggiata in casa dei campani e Iachini non si farà sorprendere dal pareggio a reti bianche contro il Gubbio, le Vespe campane hanno giocato senza l’attacco titolare. ( lino marmorato)