Stampa
02
Feb
2012

Samp: iniziata la post rivoluzione

Pin It

altBellissimo atto della Società Sampdoria aver ritirato per sempre la maglia n.17, quella del capitano Angelo Palombo.La Samp in questo calcio mercato invernale è stata la squadra più frenetica, operosa , a dimostrazione che le scelte estive non erano abbaglianti. Una

 rivoluzione fatta a spese della vecchia guardia blucerchiata , rea di non essersi calata nel “bailamme” della B. Operazioni di mercato invernali che danno ancor più responsabilità a Sensibile e Iachini , specialmente la tecnico con gli arrivi di giocatori da Lui richiesti espressamente.
Per dare la scossa in difesa sono arrivati Berardi e Mustafi, però è del 1992, e Garcia sulla carta il più pronto e navigato, bisognerà vedere come vorrà utilizzarlo Iachini esterno basso o alto. A centrocampo i nuovi sono il greco Gentzoglou (1990) e Munari dalla Fiorentina al posto di Palombo.In attacco la chicca più importante Eder, Pellè si giocherà il posto con Pozzi.

La chiave di tutta la rivoluzione blucerchiata è Munari, viste le prestazioni del centrocampo blucerchiato indipendentemente di nuovi o vecchi calciatori utlizzati. Munari un buon centrocampista propenso ad attaccare , che ha sempre giocato in carriera con colleghi di esperienza a centrocampo, quasi sempre con un play maker vicino che dettava i tempi delle ripartenze , riuscirà a dare ordine ed esperienza al centrocampo blucerchiato ? La risposta a Iachini già sabato prossimo a Grosseto.Partenza per la maremma già nel pomeriggio di oggi per trovare concentrazione, ma soprattutto un giuoco mancante da inizio campionato. Dovrebbero debuttare Garcia e Munari ( lino marmorato)