Stampa
11
Nov
2008

SAMP TATTICA CONTRO L'EMPOLI DI BALDINI

Pin It

La Samp dopo la prestazione contro il Napoli e difficile condannarla  considerati gli episodi del gol annullato e i  due salvataggi alla S.Gennaro sulla linea bianca  in un’unica azione da parte di Mannini di testa e Gargano di tacco. Questo potrebbe far parte della jella blucerchiata ,con maglia nera nella terrà dei cornetti rossi; al  S.Paolo di Napoli ci sono molte perplessità blucerchiate in ballo,che fanno parte di un film già visto in questo campionato: prendere il gol in contropiede sugli sviluppi di un’azione di calcio d’angolo a favore giocando non al Ferraris, la crisi del gol e del gioco sottoporta avversaria. Non  sarà solo colpa degli arbitri, degli episodi e della sfortuna se la Samp ha segnato solamente 7 gol in questo campionato, di cui 5 in casa e 2 in trasferta a quelli di  Cassano e Bergamo.
Mazzarri ha ragione la coperta blucerchiata è corta , ma a questo punto nasce spontanea una domanda  dopo 11 giornate di campionato:  è giusto continuare, pur non avendo più in rosa un giocatore come Maggio con il 3 5 2 , modulo che permette di controllare gli avversari ma non di affondarli , se non hai l’interprete giusto sulle corsie laterali ?

La risposta al tecnico di Livorno che nelle scorse stagione a fatto segnare sempre con continuità le sue squadre. A qualcuno  piacerebbe  il 4 3 2 1  con Cassano e Bellucci a girare intorno a Bonazzoli che dovrebbe fungere da sponda e da ariete,in attesa di gennaio,  per le due partite casalinghe con Lecce e Catania,  con la difesa ben bloccata , e il centrocampo molto mobile, in attesa di Palombo.
Domani sera arriva l’Empoli di Baldini per la Coppa Italia Tim, la squadra che guida il campionato di serie B, con il tecnico che riceve soddisfazioni solo in Toscana e con un’ organico ottimamente assortito.
Solo l’Empoli in serie B può permettersi la fantasia al potere:  Vannucchi e Lodi alle spalle della prima punta, in attesa a gennaio di Francesco Flachi, in difesa Marzoratti Vargas e Piccolo, a centrocampo Buscè, Moro,Mariannini e Tosto, tutti quelli della serie A, in avanti da prima punta si alternano Corvia e Coralli capocannoniere lo scorso anno della C con il Cittadella con 19 reti; con Pozzi e Saudati ai box più Cupi centrocampista- difensore.

All’ Empoli di Baldini piace giocare con il 3 4 2 1 , ma in alcune circostanze fuori casa  in questo campionato  ha giocato con il 3 4 3 , con Pasquato ex primavera juventus,  meno pigro di Vannucchi e Lodi,  a dare una mano al centrocampo empolese.
E’ una partita di Coppa Italia e Baldini potrebbe utilizzare anche qualche giovane della primavera e tra i toscani, che curano bene il vivaio,  ci sono alcuni già pronti e maturi per la prima squadra e da mettere in mostra.