Stampa
05
Ott
2011

Sampdoria al Bentegodi

Pin It

altHellas Verona Sampdoria . Stasera alle ore 20.45 al Bentegodi all’ottava giornata di campionato della Serie B andranno in scena due scudetti. La serata partirà con il Fair Play Village blucerchiato in trasferta continuerà sul campo con un’ abbondante turnover annunciato da Atzori. Sono 19 i convocati per

 il turno infrasettimanale, a Bogliasco sono rimasti 4 pezzi da 90’: Romero, anzi in Argentina, Accardi in difesa, Palombo e Foggia a centrocampo. Squadra quasi rivoluzionata dal tecnico Atzori che si consola con il rientro di Pozzi e Gastaldello, con difesa e centrocampo originali, quasi esclusivi. La probabile formazione della Doria: Da Costa in porta, Rispoli, Volta, Gastaldello , Castellini in difesa, Padalino, Bentivoglio, Dessena (Obiang), Semioli a centrocampo, Pozzi e Bertani in attacco.

Verona: il tecnico Mandorlini aveva già fatto abbondante turnover contro il Gubbio sabato scorso per presentare contro la Samp una squadra fresca per misurare e capire se la sua formazione è capace di governare il gioco con lucidità e passo autoritario anche che sul piano della maturità in questa terribile settimana: gli scaligeri dopo la Samp saranno aspettati domenica dal Torino.

La probabile formazione dell’Hellas: Rafael in porta, Abbate, Ceccarelli, Maietta, Scaglia in difesa, Russo Tachtsidis, Hallfredsson a centrocampo , D’Alessandro, Ferrari e Gomez in attacco. Arbitra Velotto di Grosseto. Il Verona Hellas, pareggia l’ultima in casa del Gubbio fanalino di coda. Verona furioso per due evidenti rigori negati da Baracani di Firenze e relativi rossi che potevano cambiare le sorti della gara. Il triplo impegno settimanale che porterà l'Hellas a giocare mercoledì con la Sampdoria e domenica con il Torino ha influenzato scelte tecniche, tattiche ed agonistiche contro il Gubbio. Anche Mandorlini si sta specializzando nel sorprendere le squadre avversarie con formazioni sempre diverse . Difficile giocare tecnicamente e tatticamente come il solito Verona : in terra umbra troppo era il turnover messo in campo. L’unico rammarico di Mandorlini e degli scaligeri non aver spiccato il volo per i quartieri alti della classifica contro il Gubbio, ma sono convinti che le due partitissime con Samp e Toro diranno di più sulle ambizioni gialloblù.

A trascinare l'Hellas è soprattutto Hallfredsson, il vero valore aggiunto in questa prima parte del campionato, persino sorprendente in alcuni prepotenti allunghi nonostante il caldo ancora estivo. L’altro giocatore ritrovato sotto porta è Bjelanovic sempre pronto a colpire di testa, al suo secondo gol consecutivo. Tatticamente Mandorlini gioca con il canonico 4 3 3. Il Verona si conferma in questa serie B che confeziona record di gol (40 nell’ ultima giornata) e vince fuori casa. Al Bentegodi l’Hellas è in parità con una vittoria un pareggio ed una sconfitta, fuori casa: 2 vittorie un pareggio ed una sconfitta, 4 le reti realizzate in casa e 6 in trasferta (LINO MARMORATO)