Stampa
17
Mag
2010

SAMPDORIA BATTE IL NAPOLI E ARRIVA IN CHAMPIONS

Pin It

La Sampdoria batte il Napoli 1 a 0  e stacca il biglietto per i preliminari della Coppa con le Orecchie. Serviva solo la vittoria alla squadra blucerchiata e quando l’unico risultato è la vittoria per raggiungere un obiettivo le gare sono tese, nervose e piene di paura.Samp Napoli  non è uscita da questo clichè per i blucerchiati.
Il Napoli è uscito dal Ferraris tra gli applausi del calcio italiano  che hanno apprezzato la sua gara gagliarda, volitiva e sfortunata. C’è voluto un grande Storari per neutralizzare almeno un paio di palle-gol; c’è voluto tutto il fiato degli oltre 30.000 sostenitori per spingere i blucerchiati oltre i loro batticuori e trepidazioni.
Questa qualificazione Champions blucerchiata è un premio a tutto il campionato dei giocatori di Del Neri, anche protagonisti nel periodo di confino  nel periodo invernale.
I giocatori della Samp Del Neri  hanno raccolto tutto quello il che hanno seminato, aiutati dalla fortuna , esentati dalla Dea bendata da grosse sfortune, ma soprattutto bravi.
Gli applausi a Garrone, Marotta Del Neri . Il Petroliere ha creato un modello virtuoso di squadra di calcio: equilibrio nei conti conseguentemente ad un obiettivo sportivo da raggiungere salvando la Samp dall’affossamento nel 2002. Marotta  il genio  del calcio sfregando solamente la sua lampada  di sapienza calcistica al suo arrivo ha salvato la Samp dalla C portandola con mosse di mercato da genio in 8 anni in Champions passando per Coppa Uefa e Finale  di Coppa Italia.
Garrone e Marotta chiudono in ciclo con il massimo risultato difficile da ottenere in qualsiasi società, costruendo la Samp più forte  anche di quella che vinse lo scudetto, visti gli attuali tempi calcistici.
Del Neri riscrive la Favola del Chievo, battendo tutte le grandi del Campionato , conquistando i record di punti  in Serie A, vincendo 19 partite con un unico segreto l’equilibrio del suo giuoco in campo ma soprattutto dentro e fuori dallo spogliatoio. La svolta e la fortuna del tecnico di Aquileia  lo  stop a Cassano.
Il Campionato 2009/2010 al regalato al calcio italiano un altro Antonio Cassano, meno Fanta ma più uomo. Bravissimo nel gestire le partite difficili come quella contro il Napoli con in compagni in apnea nervosa.
Pazzini il vero centravanti dell’era moderna, forte di testa, nel tackle ma soprattutto con una  dote :vedere e sentire la porta  dentro le aree da rigore avversarie, anche una sola volta per partita.
Palombo vero leader silenzioso nel bene e nel male, tutto sostanza e cuore.
Storari è una sorpresa solamente per i dirigenti del Milan.  Se la Sampdoria ha ottenuto questo traguardo molti meriti vanno anche a questo portiere.
Gli altri calciatori  non sono gregari,  bisognerebbe nominarli tutti per l’ottimo campionato.
Ma il calcio , che   non sembra , è una verità assoluta ha ribadito che quando funziona la spina dorsale di una squadra di conseguenza funziona tutto l’apparato per raggiungere i risultati.
Adesso almeno una settimana per godersi questo risultato per i tifosi e dirigenti della Samp e dopo ripartire  dalle   parole di Garrone: "C’è la novità Marotta ,   ma l’altro giorno ho parlato con i ragazzi. Ho detto loro che mi è successo molte volte di cambiare il numero due, l’amministratore delegato della mia azienda e dopo è sempre andata meglio".
Ha ragione Presidente ma nella gioia di questo risultato non faccia l’errore di paragonare l’oro nero con il calcio.
 

                                                                
 
 Lino Marmorato