Stampa
09
Mar
2007

SAMPDORIA CAGLIARI ECCO LA SQUADRA CHE SI TROVERA' DAVANTI NOVELLINO

Pin It

Il Cagliari nel mercato invernale ha sostituito l’infortunato Esposito con Marchini il miglior esterno alto espresso dalla cadetteria.
Cellino a gennaio era più preoccupato dal ribollire dello spogliatotio che del mercato. Puntualmente è arrivato l’esonero di Colomba, allenatore pensatore e il ritorno di Giampaolo due settimane fa.
E’ partito bene in casa Giampaolo ha fatto fuori l’Atalanta di Doni, riacciuffando una vittoria che mancava da un mese al S.Elia.
Il Cagliari sembra aver ritrovato l’organizzazione di gioco, il fraseggio, il possesso del pallone prerogative del sistema di gioco del giovane allenatore, che non si affida solo  al contropiede micidiale di Suazo anche lui tornato al gol.
Gioca con il 4 4 2  con l’Atalanta ha funzionato alla perfezione, ma è difficile rimanere abbagliati ricordando la gara dell’esordio bis con il Toro .
La domanda quanti i meriti del Cagliari e quanti i demeriti dell’Atalanta, che ha sbagliato un rigore con Doni ? La risposta sta nel mezzo. La prova del 9 sabato con la Samp al Ferraris, se non daranno  continuità di gioco e risultati i rossoblu isolani senza  dimenticarsi del solo punto in attivo nelle precedenti 5 gare con 3 sconfitte consecutive,sembrano spacciati per la salvezza.
Oltre Suazo, da segnalare le prove di Colucci a centrocampo, Daniele Conti,squalificato con la Samp, e Pepe compagno d’attacco dell’honduregno.
Il punto debole degli isolani sempre il portiere Fortin,  non ingrana sull’isola, la fallosità di Bianco in difesa facile al rigore.

IN COLLABORAZIONE CON RADIO NOSTALGIA

Lino Marmorato