Stampa
03
Nov
2011

Sampdoria.Squadra in ebollizione.

Pin It

alt La ripresa oggi, tutti contenti per i tre punti ma non salti di gioia per uno Stadio senza striscioni, non accadeva da due anni ed un solo lenzuolo che recitava: “ Rispettate la nostra maglia”. Atzori ancora nero per le uova e per i

 fischi prima e alla fine della partita contro il Crotone. Il tecnico deve fare qualcosa per cambiare la Samp apatica , prigioniera di un non giuoco e sempre con l’integralista del 4 4 2 orfano di azioni gol, che va avanti solo per la qualità di qualche singola giocata.

La Samp è una squadra in ebollizione: Fornaroli titolare in campionato dal primo minuto di giuoco, la prima volta , da quando è stato tesserato , , Soraino e Obiang a reggere il cuore del centrocampo nella gara della vita, e il lodo Palombo . Palombo , se è acciaccato e non è una bocciatura , perché in panchina e non in tribuna ? Sensibile ha detto: “Finalmente il cambio di marcia che la società attendeva. Finalmente ,cuore, qualità e gioventù”. Queste sono affermazioni che le possono fare la famiglia Garrone ma non gli addetti ai lavori a 5 mesi dall’inizio dei lavori. Dopo le parole e largo ai giovani bisognerà anche capire cosa vuole la società: far crescere i giovani , fare un campionato dignitoso . La frase rimbombante della tifoseria di fine partita contro il Kroton: “Noi vogliamo tornare in A”, lascia pochi margini di scelta. Nessuno squalificato della Samp in vista del posticipo di Lunedì a Brescia.Respinto il ricorso di Jonathas delle rondinelle.( Lino Marmorato)