Stampa
15
Nov
2010

SAMPDORIA CHIEVO 0 A 0 . SENZA CASSANO LA RUOTA NON GIRA

Pin It

Sampdoria Chievo 0 a 0 . 7mo   pareggio per la Doria.  Risultato  scialbo e noioso e fischiato dai sostenitori blucerchiati. All’affaire Cassano,  la Samp contro i clivensi ha dovuto aggiungere le pesanti assenze di Palombo ,  Zauri e Semioli :  l’esperienza nella squadra di Di Carlo.

 



Senza dimenticarsi che al Chievo sono mancati Pellissier, il Cassano dei clivensi ed alcuni marcatori  importanti in difesa squalificati.
La partita  con i veneti ha  rilevato  in modo sconcertante la scarsità d'idee della Samp che, senza la vena di Cassano e il peso di Palombo, sbuffa oltre ogni tragico presentimento.
 Il Chievo meglio messo in campo deve avere il biasimo di non averci creduto,  tramite la sua proverbiale  razionalità .
La Samp a centrocampo si è affidata a Tissone e Dessena,  che non hanno accesso   la luce.  ma solo i muscoli .
Cacciatore  il sostituto di Zauri nei primi minuti(dopo è sparito),  si è  proposto con qualche buon cross per Pazzini e Pozzi , che  si sono pestati i piedi sistematicamente negli ultimi 16 metri per tutta la partita,  contro l’inedita difesa dei clivensi orfana di 3 elementi.
Alla Samp attuale non manca l’impegno, manca un giuoco alternativo che possa sopperire   all’ assenza di Cassano.
La speranza che il buon Di Carlo,  in difficoltà davanti ai microfoni nell’ammettere che il risultato  può stare bene all’ attuale   Samp , sia stato nuovamente fulminato sulla strada e sul giuoco del suo Chievo, e abbandoni il 4 4 2 che attualmente crea solamente  solidità difensiva , ma produce poco giuoco e palloni gol.
Di Carlo ha anche sottolineato che le cinque partite  giocate in poco tempo non hanno permesso di provare altre situazioni di giuoco e per fortuna la prossima sarà una settimana  normale.
Importante che a Lecce non presenti nuovamente tatticamente la Samp che ha pareggiato con il Metallist,  Catania , Parma, Chievo,  senza  Cassano.
In Casa blucerchiata funziona solo la fase difensiva  con Curci sempre  il migliore in campo.
Pazzini  la classe non l’ha persa  , ma senza il gemello Cassano è un cucciolo  dentro le aree avversarie; tra l’altro  i dispositivi  tattici irrequieti , con i cambiamenti di posizione dei suoi compagni in corso di gara non portano benefici al Pazzo.

Cassano ha perso le chiavi della Nazionale di Prandelli.
Cassano sembra aver rinunciato a ricucire il  rapporto con Garrone e dà l’impressione di puntare alla risoluzione contrattuale .
Le ultime parole del Presidente blucerchiato che dalla “ Cassanite si può guarire”, lo hanno  ferito.
Parole durissime contro il presidente Garrone alla fine di Sampdoria Chievo, da parte  di un gruppo di tifosi in tribuna.
Parole quasi più dure,  senza sfociare nella maleducazione,   di quelle pronunciate da Cassano.
Gli striscioni pro Cassano sono belli ed avranno fatto sorridere anche il petroliere blucerchiato: "Vedere la Sampdoria senza Cassano è come un western senza John Wayne. Please Peace"; ma le avvelenate  frecce scagliate   alla fine lo  avranno sicuramente ferito,  ed avrà capito che nel calcio contano solo i risultati.
  
 ( lino marmorato)