Stampa
11
Nov
2006

SAMPDORIA CHIEVO IL COMMENTO SUGLI AVVERSARI

Pin It

Chievo, quartiere di Verona si interrotta una favola, per colpa della Champion league.
Dopo la delusione  contro la squadra bulgara, inutile girarci intorno bisognava qualificarsi dopo il regalo di Calciopoli, qualcosa si e’ rotto.
La società ’ ha provato a dare la scossa, vendendo il solo Amauri, dopo il non passaggio al turno successivo europeo, i veneti sono caduti in uno stato di torpore preoccupante , 3 punti in 10 partite , neanche una vittoria 7 gol fatti e 14 subiti.
E’ lo stesso Chievo dello scorso anno con un’unica variante Sicignano in porta.
Passando da Pillon a Del neri,  il re del Pandoro , pensava che i clivensi  ritrovassero la vocazione del gioco smarrito.Nulla.
Senza Amauri, Fontana e Franceschini, in  blucerchiato che a Verona rimpiangono, la stella è Semioli, ai box contro Volpi e compagni.
Le new entry sono Godeas e Kosonskym ma fino adesso hanno trovato poco spazio.
Domenica scorsa hanno  pareggiato 0 a 0 con il Cagliari, la cura del Del neri dopo tre settimane non ancora dato risultati.
Brutto Chievo povero di idee e di spunti.Del Neri ha provato a togliere una punta centrale Pelissier per far spazio a Obinna , al rientro dopo una lunga squalifica, ma il nigeriano chi l’ha visto.
Zoppica il 4 4 2 di Del neri perché  non funziona sulle corsie laterali, l’assenza di Semioli e’ troppo importante, pochi crosso, pochi gol, l’attacco dei veneti pur avendo a diposizione Pellissier,Obinna,Godeas e Cossato e’ il terz’ultimo attacco del Campionato.
Con la Samp oltre Semioli ai box anche Moro, ma potranno essere della gara Malagò al rientro dopo 4 settimane,Brighi a centrocampo e Cossato.
4 4 2 la tattica la probabile formazione.
Sicigano
Malago,Mandelli d’anna lanna
Luciano zanchetta brighi marcolini.
Tiribocchi obinna o pellissier.

IN COLLABORAZIONE CON RADIO NOSTALGIA


-Lino Marmorato-