Stampa
16
Set
2010

SAMPDORIA DEBUTTA IN EUROPA LEAGUE. GENOA PORTE CHIUSE AL SIGNORINI

Pin It

Ore 21.05 Stadio Philips di Eindhoven la Samp debutta in Europa League .
Nessuna paura per Mister  Di  Carlo  contro la squadra delle “lampadine” protagonista  nel campionato olandese giunto al quinta giornata ,  di  4 vittorie ed un pareggio.


Di Carlo annuncia nessun turnover , ma anche un 4 3 3.  Le  porte della prima squadra dal primo minuto si  aprono per Marilungo e in difesa spazio per Volta .
Di Carlo  in conferenza stampa ha detto: “non giocherà solo chi non è al meglio”.  Lucchini non è partito al massimo della condizione per un piccolo problema fisico per l’Olanda  e potrebbe partire dalla panchina.
La probabile formazione della Samp: Curci in porta, Gastaldello Volta, Ziegler in difesa , Semioli Palombo Dessena a centrocampo, Marilungo Pozzi e Cassano in attacco, con Mannini Guberti e Poli pronti a dare il proprio contributo in corso di gara.
 
Genoa: Porte e bocche chiuse al Pio Signorini.
Gasperini contro il Parma prepara   una  rivoluzione non tattica( scontata la difesa a quattro come nel passato quando il Grifo ha affrontato squadre con tre attaccanti) ma di interpreti sul terreno di giuoco, anche in vista di un possibile turnover per le tre gare in 7 giorni contro Parma, Fiorentina e Milan, dove conteranno tanto i risultati,  ma principalmente verranno valutate le  prestazioni di tutti.
Contro il Parma  Gasperini dovrà mettere in campo una squadra rapida al di là del modulo schierato.
Paragonando Gasperini a Giulio Cesare  è   bene annunciarlo a priori  con 3 giorni d’anticipo che qualsiasi sarà la formazione che Gasperini schiererà al Tardini e qualsiasi sarà il risultato del Genoa dentro lo spogliatoio e sul terreno di giuoco 
non ci sarà:   : Marco Giunio Bruto Cepione, detto Bruto( non è un giocatore brasiliano).
Buone possibilità di vedere in campo Toni domenica prossima oltre a correre ha incominciato a giocare con i compagni. 
 

                                                               Lino Marmorato