Stampa
26
Apr
2011

SAMPDORIA DI RIGORE A BARI

Pin It

Bari Samp 0 a 1 : cominciata con le immagini del gemellaggio delle due tifoserie e finita uno a zero di rigore per la Samp. Bari-Sampdoria si chiude nel più scontato dei modi: i blucerchiati ritrovano un successo esterno che mancava da novembre (2-3 a Lecce, firmato da Pazzini) e tornano a sperare nella salvezza, obiettivo che non interesserà più i bianco rossi di Mutti, da sabato  condannati dalla matematica e non solo dalla Samp :  per  tutto l’arco della partita con il Cesena vincente a Bologna.
Prevedibile ma tutt'altro che agevole è stato il successo dei liguri, che arriva solo grazie ad un calcio di rigore un premio forse eccessivo,  per una squadra immobilizzata dalla paura e troppo poco 'cattiva' negli ultimi sedici metri.
La Samp si è spaventata  anche di andare in vantaggio,   rischiando  di sprecare tutto al 18': punizione sul secondo palo di Parisi, Andrea Masiello, lasciato colpevolmente solo, inzucca clamorosamente sul fondo.
L’errore di Cavasin  di avere un pò di 'braccino” corto  e preferire  gestire piuttosto che provare a mettere la pietra tombale sul match spaventandosi fino agli ultimi minuti, si è manifestata anche contro l Bari.
Stringere  i denti e chiudersi  a riccio per evitare il peggio contro un  Bari senza  forza, voglia e idee per provare a pareggiare, dovrà far ragionare il tecnico blucerchiato per una  Samp che  invece dovrà ancora lottare per evitare la discesa negli inferi.
Pozzi ispirato e Maccarone migliorato hanno provato la via della rete ma difficilmente hanno inquadrato la porta e quando ci sono riusciti, due volte,  ci ha pensato  Gillet  a chiuderla.
Il migliore in campo del blucerchiati Poli,   il  più giovane  e  il meno timoroso di sbagliare , la sua espulsione dalla panchina peserà nelle prossime partite.
Cavasin al S. Nicola ha proposto  un inedito 4-4-2 con Zauri che torna titolare dopo parecchie partite. A centrocampo i soliti Palombo e Poli affiancati da Guberti e Laczko. In avanti il tandem d’attacco Pozzi-Maccarone.
Modulo guardando Brescia Milan potrebbe non andare bene . Le rondinelle arriveranno al Ferraris con la sola idea di vincere .
Cavasin aspettali !  Ma butta davanti nella mischia i tuoi attaccanti perché ci saranno praterie e non spazi da sfruttare.
Cavasin nervosissimo a Bari  , mentre le tifoserie festeggiavano il gemellaggio,  ha litigato tutto il tempo con l’allenatore avversario Mutti, sotto gli occhi delle telecamere.
Da domani la Samp reduce da un momento che definire critico sembra quasi eufemistico: 1 punto solo nelle ultime 9 gare disputate e una contestazione durissima da parte dei tifosi non dovrà speculare di aver fatto il salto dell’asticella, ricordandosi che  in  Puglia è  arrivato  un 1-0 striminzito, garantito dalla freddezza dal dischetto di Pozzi e dalla piccola statura rispetto agli altri portieri di Gillet, che porta  i doriani a quota 35 in salvezza e rimette in corsa i suoi  nel testa contro il Lecce in classifica  a pari punti.
Chi la spunterà l’attacco tra  che non segna(Samp) e la difesa colabrodo dei
salentini ? ( LINO MARMORATO)