Stampa
01
Mar
2007

SAMPDORIA E GENOA LE ULTIME DAI CAMPI DI ALLENAMENTO

Pin It

Samp: solito allenamento defaticante dopo partita. Novellino fino  a domenica dovrà constatare le condizioni fisiche  di Franceschini e quelle di tenuta ,di Zenoni,particolarmente stanco e sostituito con gli orobici. Rientrano da squalifica Bonazzoli ed Olivera, il loro forzato riposo potrebbe fare la differenza domenica pomeriggio all’Olimpico con la Lazio.

Genoa: Allenamento a porte chiuse.Si spera nel recupero di Greco dall’Influenza. Sicuri assenti con il Lecce Bega che deve scontare l’ultima giornata di squalifica e Adailton a curasi a  Forlinpopoli.
Biglietti non in vendita alla Stadio Ferraris sabato pomeriggio.
La gara avrà inizio alle ore 15 e sarà diretta da Herberg di Messina,mai diretto il vecchio balordo in carriera.

La Samp oggi pomeriggio a Bogliasco si è goduta la vittoria sull’Atalanta, anche con rivalsa.
Novellino non aveva dimenticato la sconfitta con gli orobici del 22 ottobre scorso,sorpasso  e 2  rigori contro  sua squadra.
La differenza tra la Samp e l’Atalanta che i blucerchiati si presentarono, anche se lamentandosi , in sala stampa. Non erano ancora i tempi di Catania, ma più che giocare alle 15 per motivi di ordine pubblico, chiudere, le curve e gli stadi, bisognerebbe prendere posizione per queste manifestazioni che possono creare tensioni in questo mondo del calcio,  già oltre la frutta.
Novellino e compagnia si godono il periodo positivo terzo successo su quattro gare che li proietta in Zona Uefa, al settimo posto solitario in classifica.
Adesso in vista della gara con l’Olimpico ci vorrebbe da parte di Volpi e compagni il tanto invocato salto di qualità, che sciupano con facilità ,deludendo  i  propri sostenitori.
Dalla gara con la Lazio la Samp dovrà vivere quasi alla giornata, dando poca importanza allo stato di forma dell’ avversario, i biancocelesti attualmente sono al top,tentare con la forza dei nervi distesi ripetere lo scherzetto dell’andata a Delio Rossi. Andrebbe bene anche il pareggio risultato che sulla ruota della Samp non è ancora uscito nel 2007.

Genoa. Gasperini anche se a porte chiuse è come Proust, “alla ricerca del gioco perduto”.
A Piacenza ha dichiarato che erano finiti i tempi degli esperimenti e del rodaggio.
Genoa più coperto sia in casa che in trasferta specialmente, dopo le  ultime tre batoste.
Cosa avrà studiato difficile capirlo. Non manderà in cantina la difesa a tre, ma la coprirà con un centrocampo più folto, ma non solo  di centrocampisti. Ma il problema è il gol che latita.
Libererà  la fantasia di qualche giocatore, Leon per esempio,giocherà con il centravanti a far il centravanti e l’esterno l’esterno.
Gasperini ammettendo pubblicamente a Piacenza che qualche cosa non girava in casa rossoblu, ha dimostrato oltre  ad  essere un buon allenatore, anche una persona intelligente, tutto ciò potrebbe essere di buon auspicio per il futuro e la causa rossoblu.
La mia opinione  un 3 5 2 o 3 4 3 mascherato lo vedrei bene. Modulo che sta facendo la fortuna del Napoli,addirittura con due fantasisti De Zerbi e Bogliacino,ambedue sinistri,con licenza d’inventare
Modulo che dà ampia rotazione dei protagonisti prima,durante e dopo la gara e in situazione di turnover,prossima con / partite in 27 giorni fino al primo di Aprile.
La formazione la lasciamo a Gasperini. Ha la possibilità di far coniugare nuovamente fantasia,pressing, grinta,  podarsi con qualche sacrificio, ma dalla gara con il Lecce sono più importanti le esigenze del Genoa.
Confidiano nel tatto del Palazzo di Giustizia genovese, di non far uscire  domani pomeriggio la sentenza su Genoa Venezia,prima della gara casalinga del grifone con il Lecce. Spero che non si continui a  Tornellare con i tifosi solamente  durante le partite di calcio e le loro trasferte, ma anche con  tutto quello  che gira intorno al mondo del pallone ,che non ha bisogno di altre tensioni.