Stampa
17
Set
2011

Sampdoria Grosseto 0 a 0

Pin It

alt I blucerchiati assaporano alla 5° giornata di campionato tra le mura amiche il sapore della serie B, ricco di difese eroiche,sofferenze, esperienza, sacrificio e freddezza nello sfruttare qualsiasi situazione. La fotografia

ruolino di marcia della Doria: 2 vittorie e 3 pareggi. I toscani sono arrivati al Ferraris con un solo intento non fare giocare la Samp, specialmente sulle corsie laterali, ma non hanno utilizzato il classico catenaccio e in contropiede , per la prima volta

hanno fatto vedere all’opera anche il portiere della Argentina Romero, autore di due sole parate ma decisive. Raddoppi, spazi chiusi, fuorigioco, alta pressione per non fare giocare Semioli e Foggia l’arma vincente del tecnico Ugolotti. Persa la superiorità nell’uno contro uno la Samp ha tentato altre strade ma sulla via strada si è trovato il portiere Narciso autore almeno di 3 parate importanti e di qualche errore deciso di Pozzi e Bertani sotto rete.

Lo zero a zero contro il Grosseto , e controbattere le prossime misure cautelative di tutti gli avversari che incontreranno la Doria, sarà il lavoro di Atzori da Martedì in poi. Il tecnico quando non riuscirà a produrre superiorità numerica sulle corsie laterali dovrà studiare qualcosa di diverso specialmente al Ferraris , dove la Samp si è sbarazzata solamente del Gubbio quando è rimasto in inferiorità numerica, pareggiando le altre due partite. Neanche i cambi di Atzori hanno avuto effetto, soprattutto quella di Koman per Foggia.

L’arbitro Ostinelli di Como all’8’ del primo tempo ha sorvolato su un presunto aggancio di Consonni a Semioli dentro l’area maremmana, episodio non chiarito neanche dalla Moviola per le poche telecamere in servizio nel campionato di serie B: il lariano in 21 incontri in cadetteria non ha mai fischiato una massima punizione. Ostinelli bravo tecnicamente , non deciso a doppiare i gialli molti 10, da entrambi le parti. A suo favore l’uniformità di giudizio: il primo ad essere stato graziato è stato Volta che conferma di non gradire di giocare esterno di destra nella difesa a quattro calciatori.

Sabato prossimo Samp a Bergamo a far visita all’Albinoleffe. La speranza che l’afa e il caldo abbandoni la serie B in giuoco alle ore 15 del sabato. Continuano a reclamizzarla questa cadetteria sarebbe stato meglio giocarla alle ore 18 per di più a Genova non avrebbero fatto rimostranze, contenute, prima della partita da parte dei commercianti del mercato di C.so De Stefanis. Allarme per il terreno del Ferraris. D’accordo non piove, non c’è vento la terra il manto erboso soffre , ma esistono gli idranti per bagnarlo prima degli incontri per non giocare su un campo secco. Per ogni tackle vola una zolla, siamo alla fine di settembre sarà mica già tempo da rizollare…! (LINO MARMORATO)