Stampa
02
Feb
2007

SAMPDORIA INTER OCCORREVA IL MIRACOLO

Pin It

Samp occorreva il miracolo ,un mago per poter eliminare l’Inter  dal giocarsi per il terzo anno consecutivo la finale di Coppa Italia con la Roma. E’ sembrato che l’Inter abbia voluto fare il compitino,con quelli che non giocano molto in campionato, la Samp messa bene in campo, con gli 8/11 dei titolari, ha giocato con il cuore ,con la grinta, ma con il difetto che l’ha contraddistinta in questo 2007, poco pericolosa in avanti.

La prestazione dei blucerchiati è stata buona, peccato solo per lo zero a zero,davanti a 500 tifosi encomiabili, anche dopo due sberle contro i nerazzurri. Hanno spiccato Parola in regia, senza Volpi al Friuli domenica prossima buona notizia.
Bastrini e Da Mota hanno dimostrato per l’ennesima volta personalità, altra buona notizia considerato quello che ha passato il calciomercato. Bastrini si giocherà il posto con Pieri sulla corsia sinistra contro l’Udinese di Malsani .S.Siroha detto  che la Samp ha ritrovato Castellazzi.

La speranza che la gara di S.Siro non lasci delle scorie nei muscoli di Capitan  Palombo e compagnia. Rispetto a quelli che hanno giocato si aggiungeranno Falcone in difesa e Flachi in attacco.
Novellino dovrà scegliere chi tenere fuori tra Accardi e Sala, quest’ultimo il candidato, l’altro dubbio , alla ricerca del gol, se giocare con i piccoli davanti, Flachi Quagliarella o utilizzare le torri Bonazzoli e Bazzani.
E’ una coperta corta,se gioca con il 4 4 2 con i piccoli, non servono i cross,se gioca con Quagliarella sulla corsia di destra bruci il napoletano sottoporta, la speranza che Novellino trovi la soluzione nell’allenamento odierno e nella rifinitura di domani con il nuovo svizzero inglese Ziegler, conoscendolo è difficile, un altro esterno sinistro alla sua corte.  

         www.nostalgia.it          Lino Marmorato