Stampa
12
Gen
2012

Sampdoria. La “rivolutionet” sta fregando Iachini.

Pin It

alt lL tecnico nella bufera su You tube. Dopo le parole sul Genoa , con le immediate scuse di Garrone j. a Preziosi:l’intelligenza , come la classe nel calcio non è acqua, esaminando a fondo il filmato si è scoperto che ha anche criticato l’operato sul mercato della società e del ds Sensibile

per la cessione di Dessena al Cagliari dopo la prestazione contro il Genoa . La frase incriminata, in questo momento di marasma da calciomercato doriano si poteva evitare : ““Infatti quando era qui giocava, poi…“, dimostrando quello che pensano in molti che in casa blucerchiata la mano destra non sappia quello che fa la sinistra. Garrone j. ha preso subito il pallone al balzo fissando che da ieri tutte le mosse di mercato passeranno dalle sue mani e il suo decisionismo non guarderà in faccia nessuno. Il Vice Presidente ha fatto capire che Maccarone, Accardi e Semioli , quelli rimasti a Bogliasco ,devono decidere dove andare senza fare capricci su buone uscite e ingaggi da discutere. Stessa filosofia di mercato anche per Palombo, Pozzi e Bentivoglio che potrebbero rischiare per questo motivo anche panchina o tribuna sabato prossimo contro il Padova. Questa linea della proprietà porterebbe verso una logica conseguenza di questo calciomercato, non solo blucerchiato: prima vendere e dopo ingaggiare. La proprietà dopo la retrocessione in serie B aveva dato indizi per prenotare la serie A: non

smobilitando, stracciando gli abbonamenti per stoppare la grande fuga , dare un pubblico da serie A tra le mura amiche, confermando capacità di spendere e fiducia nella storia della società. Ne Atzori e ne Iachini sono riusciti a dare una spiegazione , con la rosa a disposizione del flop blucerchiato nella girone di andata del campionato. Iachini a Veronello con tutti gli elementi a disposizione , rientrato anche Soriano in gruppo, è chiamato a dare ,definitivamente, una svolta al campionato della Samp. Cosa sta studiando e se ha intenzione di cambiare nuovamente modulo tattico non si può sapere, allenando la squadra oltre che nell’eremo di Veronello anche a porte chiuse. Importante che per la gara dell’Euganeo Iachini, se non ci sarà giuoco come nelle altre partite dia almeno un’identità agonistica e di carattere a chi scenderà in campo. La sua panchina tra risultati, dichiarazioni, incomincia a traballare e l’ultima spiaggia potrebbe iniziare domenica prossima al Ferraris contro il Livorno, probabilmente non più di Spinelli. Attesa a Padova per la gara con la Samp, probabilmente sarà battuto il record degli spettatori presenti .( lino marmorato)