Stampa
07
Apr
2008

SAMPDORIA LIVORNO 2 A 0. E' TORNATO CASSANO ANCHE SE A SPRAZZI

Pin It

Ogni qualvolta decidere di seminare “orchidee”  sull’erba del Ferraris, il Livorno vacilla. 7 risultato consecutivo  di cui 6 vittorie di Mazzarri e compagnia.  La Champions a 4 punti e considerato che Fiorentina, Milan  ed Udinese non sfavillano perché non provarci, anche se sulla carta  i blucerchiati hanno il calendario più ostico.
 Provarci , non solo per Cassano, ma anche per la prova corale della squadra  che ha abbattuto il muro dei labronici arrivati a Marassi con 4 difensori, 5 centrocampisti ed una punta esterna(Tavano). Maggio continua a segnare e si conferma la più bella realtà di questa Samp.

Il Livorno ha perso e Spinelli al Ferraris ha fatto una sceneggiata con l’arbitro Romeo accusandolo che se il Livorno dovesse retrocedere è sola colpa sua per  aver annullato il gol di Tavano, prima delle reti  blucerchiate.
 Ritornando alla Samp: Bonazzoli segna ma con Cassano gioca anche bene. Due o tre triangolazioni con Cassano e Bellucci quando i livornesi hanno allargato le maglie della difesa sono stati pregevoli, nel secondo tempo della partita.

Difficile che Mazzarri lo faccia dall’inizio della partita ma Cassano e Bellucci alle spalle di Bonazzoli  potrebbero fare male a qualsiasi avversario.  Però potrebbe avere ragione  Mazzarri a continuare con il centrocampo a cinque, perché nel calcio i risultati non arrivano per caso.

Mazzarri fa giocare bene la sua squadra e quando non riuscirà con gli undici iniziali a fare il risultato avrà sempre la possibilità di assestarla in corso di partita.

La Samp rispetto alle altri pretendenti l’Europa sembra di non aver ruggini nelle gambe. Mazzarri  con il suo staff, sono stati bravi a recuperare il gap dell’Intertoto durante la lunga sosta natalizia.
L’Europa è lì e rispetto agli altri anni non è un sogno, si ha l’impressione vedendo  i giocatori blucerchiati che abbiano la sensazione di provarci, giocando ogni gara come se fosse una finale.

Le parole di Mazzarri di Venerdi su Cassano “gioca perché lo merita” sembravano un’ avviso per i suoi calciatori. Visto quello che è successo  in Samp Livorno , la gioia dei calciatori in occasione delle reti , non sarà mica un messaggio alla Società sul riscatto di Cassano ?

                                                                  Lino Marmorato