Stampa
28
Ott
2011

Vigilia di Nocerina Sampdoria

Pin It

altAtzori in conferenza stampa ha parlato come un libro stampato:” A Nocera gara difficile, ambiente caldo e squadrapericolosa, ma vogliamo vincere”. Il tecnico capisce gli umori e la delusione della piazza , dopo la retrocessione

in B. “Conferma di aver detto in tempi non sospetti che sarebbe stato un campionato difficile, ma è consapevole che alla fine i valori del Torino e della Samp verranno in superficie, per tale motivo chiede pazienza . Importante per adesso essere attaccati alla vetta della cadetteria”. Anche a Nocera non ha intenzione di cambiare modulo . Sarà un 4 4 2 orfano di attaccanti importanti come Pozzi e Piovaccari, che fino ad ieri non si è allenato con il gruppo. L’attacco sarà sulle spalle di Bertani e Maccarone con Fornaroli pronto a sostituirli. Romero, Rispoli, Gastaldello, Volta o Accardi, Castellini in difesa, a centrocampo dovrebbe rientrare al centro Obiang con Palombo, Foggia e Semioli sulle corsie laterali.

Da Firenze una notizia: la Samp sonda il regista D’Agostino. A Nocera aspettano la Sampdoria per fare l’impresa . Il problema della dirigenza campana e del tecnico Auteri eliminare l’ansia dei tre punti casalinghi. La Samp in questo momento è considerata una squadra regina, ma senza trono. I blucerchiati saranno a caccia di punti per non perdere l’occasione di inseguire il Torino. Aueteri è “Auterilandia” della C non ha ancora funzionato in B per un semplice motivi per tutti i commentatori: inesperienza. Contro la Samp , potrebbe cambiare il suo marchio di fabbrica il 4 3 3 provando un 4 2 3 1 , per chiudere la Samp sulle corsie laterali, con i 10/11 che hanno portato in B dalla C2 i “molossi”. Confidano nella bolgia del S. Francesco ed anche nella cabala a Nocera: La Samp non ha mai vinto contro la Nocerina, anzi ha sempre ottenuto risultati negativi negli unici due incontri tra le due formazioni: i“molossi” hanno vinto al S.Francesco e pareggiato al Ferraris. ( Lino Marmorato)