Stampa
30
Nov
2011

Sampdoria: Le picconate di Garrone

Pin It

alt A Bogliasco tengono banco le dichiarazioni di Edoardo Garrone: “Da qui a gennaio, i giocatori sono tutti sottoa lente d’ingrandimento. Se è vero che le scelte le fanno i dirigenti e gli allenatori, è altrettanto vero che in campo ci vanno loro. Visti i risultati negativi fin

qui ottenuti, ci aspettiamo ben altro da loro da qui in poi. Alla partenza del mercato di gennaio valuteremo chi potrà far parte di questo progetto e chi no, e resterà solo chi è sintonia con il piano di riportare subito la Sampdoria in A. Deve essere chiaro per tutti , potranno cambiare molte cose nella rosa della squadra. Garrone j ha confermato piena fiducia a Sensibile, contestato da una parte di tifoseria, , anche se le sue scelte operate in estate non stanno dando i frutti sperati, ed è sempre convinto della bontà del suo lavoro”. Le picconate del vice Presidente blucerchiato avranno rimbombato nella testa di alcuni senatori. Uno su tutti Angelo Palombo, che sui quotidiani sportivi fino ad ieri veniva accostato al Parma ,

con Marotta e la Juventus subiti inseriti, appena capito l’aria che tirava a Bogliasco nei confronti del Capitano, pronti a procurarsi le sue giocate. Il ds Sensibile smentisce trattative con la Juventus , ma non quelle con il Parma e prende le misure alla “Ponzio Pilato” passando l’assist….a Palombo dicendo: “aspettiamo che ci dica qualcosa” Sul campo si continua a lavorare sodo e Iachini per queste ultime partite di campionato prima della sosta natalizia oltre il recupero della forma fisica , spera che il clima non si possa ulteriormente innervosire: da calciatore e allenatore è consapevole che al calcio si giochi con i piedi, ma a far funzionare tutto in campo sia il cervello. Romero tornato in gruppo, sempre lavoro differenziato per Volta e Semioli. Nessuna squalifica da parte del Giudice sportivo per i giocatori della Doria, in relazione agli eventi avvenuti in Sampdoria Modena di sabato scorso. I canarini hanno perso essendo in diffida Giampà e Greco(ammoniti) e sono molto adirati perché né gli arbitri, i funzionari della Lega e nessuna prova Tv abbia segnalato quello successo in campo e soprattutto al rientro negli spogliatoi durante l’intervallo.

( Lino Marmorato)