Stampa
05
Ott
2009

SAMPDORIA PARMA. UN PAREGGIO DA PRIMATO IN CLASSIFICA

Pin It

Samp Parma 1 a 1 . La Samp al termine della 7° giornata di campionato deve dividere la vetta della classifica con l’Inter di Mourinho. Finisce 1-1 Samp Parma ,  al termine di una partita davvero bella, con ampi sprazzi di bel gioco e occasioni per entrambe le squadre.  I blucerchiati non sono stati  brillantissimi ma confermano le indicazioni positive emerse in questa prima fase della stagione dove al gioco collettivo si aggiunge la classe non indifferente dei singoli .
Il Parma si è  giocata  la partita ad armi pari e senza timori, e avrebbe potuto  anche infliggere ai doriani il colpo del ko,  cancellando  la brutta prova casalinga con il Cagliari.
Di Samp Parma bisogna trovare la chiave perché i blucerchiati non sono riusciti ad avere ragione dei ducali. Tre sono le domande .
 
La prima: Merito della difesa schierata a 5 calciatori da parte  di Gudolin , trainer del Parma, che non ha permesso le solite giocate di Cassano, con Panucci e soci che si sono arresi solamente al gol di Pazzini ?
La seconda: la giornata storta di Palombo , non sempre lucido come al solito, e Cassano a luce  Intermittente, per colpa del mobile centrocampo emiliano o per una pausa naturale dopo lo sprint iniziale di questo campionato?
La terza domanda: se il rassicurante 4 4 2 di Del  Neri senza esterni di ruolo  fa fatica con le medie e piccole squadre ?
Bellucci schierato nella quattro di  centrocampo, non come l’Inter a fermare le ripartenze di Maicon e compagnia dalla  loro difesa , ha faticato e non per colpa sua.

Bello Bello era fuori posizione , e  non ha la fisicità pe ricoprire quel ruolo , anche se non bisogna dimenticarsi di sottolineare il suo  impegno.
La posizione di Bellucci probabilmente ha messo nella condizione  anche Palombo e il giovane Poli, che non ha  ripetuto la partita contro l’Inter, (ma il talento si è visto lo stesso), a non trovare la posizione giusta .
Le loro diagonali contro lo scatenato Galoppa del Parma  hanno lasciato qualche volta il centrocampo blucerchiato in mano ai ducali.
Del Neri fa fatica ad applicare il suo 4 4 2 , facile da apprendere(già detto  in altre circostanze più  favorevoli alla Doria) ma   per funzionare ha bisogno di giocatori giusti per essere applicato a norma e bene.
Tutte le tre domande non avranno una sicura risposta, ma la terza dovrebbe aver centrato la chiave tattica della partita.  Se Del Neri , non è  riuscito a mettere in campo la frizzante Samp delle scorse giornate  è anche merito del Parma.

Il dopo Sampdoria - Parma è stato  vissuto  soprattutto sull'episodio del rigore non assegnato dall’arbitro Mazzoleni di Bergamo  a Pazzini  per l'intervento doppio di Pannucci  Galloppa in area piccola.
Del Neri per chi ha provato a provocarlo   sull’episodio, sul fatto che la Samp al primo posto da fastidio ha avuto una   risposta secca alla Mourinho: “se fosse per il primo posto della Samp non farei più calcio”.lasciare una piccola amarezza per non trovarsi sola in testa alla classifica , ma lascia tranquillità ad un’ ambiente che può godersi la sosta della Nazionale al  gradino più altro della classifica
Mourinho ancora  per 15 giorni dietro a Del Neri ,colpa della sconfitta subita al Ferraris la scorsa settimana.