Stampa
19
Giu
2007

SAMPDORIA: QUAGLIARELLA REBUS

Pin It

Quagliarella, il  rinnovo della compartecipazione non sembra così scontato come nei giorni scorsi gli operatori di mercato si sono affrettati a dire, perché genovesi e friulani hanno progetti diversi per il giocatore. L'Udinese infatti vuole monetizzare la cessione del calciatore, come va dicendo il dg Pietro Leonardi,  hanno tutto l'interesse a vendere la loro metà realizzando una bella plusvalenza il giocatore è arrivato a parametro zero.

Questa potrebbe anche una manovra diversiva,cercare di vendere il giocatore, dopo che la scorsa settimana le due società avevano rialzato il prezzo e molte società si sono ritirate dall’asta.

La seconda ipotesi di questa presunta rottura con i Friulani che l’accordo precedente Marotta lo fece con un altro direttore sportivo Zanzi e adesso al nuovo Leonardi non va più bene.La Samp, al contrario vorrebbe mantenere le prestazioni sportive del calciatore anche il prossimo anno. Garrone tra oggi e domani dovrebbe o potrebbe  presentarsi alla trattativa con l'Udinese con un'offerta di circa 7 milioni di euro per prendere anche la seconda metà del calciatore. Potrebbe essere la Sampdoria, in sostanza, l'acquirente per l'Udinese, che accetterebbe l'offerta senza nemmeno trattare.

E' a questo punto, alla riapertura del mercato il prossimo 2 luglio, che entrerebbero in ballo la Roma e l'Inter. I nerazzurri potrebbero decidere e alcuni passi sono stati già fatti in tal senso, di ricomprare dalla Samp la seconda metà del giocatore, che in questo caso sarebbe lasciato a Genova ancora un anno a maturare. Operazione questa, che renderebbe felice la Samp, che avrebbe ancora il giocatore e nello stesso tempo sarebbe rientrata dei soldi versati all'Udinese, e che la Roma non potrebbe pareggiare. La società giallorossa infatti è intenzionata ad avere subito il giocatore, e l'unico motivo per farlo è acquistare tutto il cartellino e non la comproprietà. Per soldi e giocatori. Nelle file giallorosse ce ne sono alcuni che piacciono, e molto a Mazzarri. Uno di questi è Vucinic, che potrebbe finire a Genova in prestito dopo che la Roma ne avrà riscattata la metà dal Lecce. Un'altro è Brighi, che potrebbe essere girato in comproprietà o a titolo definitivo. Poi c'è Gianluca Curci, di cui la Roma si priverebbe però solo in comproprietà e non a titolo definitivo. A questi giocatori va aggiunta una cifra intorno ai 10 milioni.

Senza dimenticare l’offerta del Manchester 15 milioni di euro subito, e con questi euro in cassa più i soldi incassati dalle risoluzioni di comproprietà di Carrozzieri e Domizzi all’Atalanta e al Napoli circa 2 milioni e mezzo di euro, potrebbe andare sul mercato a fare un mercato di esigenze e non di prestiti.

Marotta ieri ha dichiarato che Quagliarella è il caso più spinoso della sua carriera di compravendita nel calcio, ha ragione, in qualsiasi direzione si muoverà lascerà dubbi , ma tutti i blucerchiati dovranno essere consapevoli ,che ha sempre fatto gli interessi della Samp.

                       www.nostalgia.it   Lino Marmorato